Malattie terrificanti, emolacria: bimba di 11 anni lacrima sangue

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Di recente è stato registrato un raro caso di emolacria: una bimba indiana di soli 11 anni ha cominciato a lacrimare sangue.

Una giovane mamma indiana residente a Nuova Delhi è entrata nel panico quando si è accorta che la figlia di soli 11 anni lacrimava costantemente sangue. Sebbene la scena fosse decisamente impressionante, la piccola non lamentava alcun dolore, nemmeno quando il fenomeno si prolungava per diversi minuti. La donna ha deciso di portare la figlia in ospedale quando la lacrimazione di sangue si è ripetuta per 3 volte in una sola giornata.

Leggi anche ->Nel Regno Unito una malattia infiammatoria sta colpendo i bambini. Sembra molto simile al coronavirus

Dopo averla visitata, i medici le hanno diagnosticato una rara malattia conosciuta come emolacria. I soggetti che ne soffrono sono davvero pochi, il che comporta che ci siano davvero poche documentazioni mediche a riguardo. Al momento, dunque, si sa solamente che si tratta di una rara condizione genetica in base alla quale chi ne soffre presenta una composizione delle lacrime mista a sangue. Il dato più importante, però, è che questa condizione clinica non comporta alcun problema a chi la presenta.

Leggi anche ->Va in Nigeria, torna e accusa strani sintomi. In ospedale la verità: colpito da una malattia rara

Bimba soffre di Emolacria, il medico: “E’ una condizione benigna”

Trattandosi di un caso più unico che raro, i medici che hanno diagnosticato la patologia alla bambina indiana ne hanno approfittato per scrivere un articolo scientifico a riguardo. Il caso è stato pubblicato di recente sulla rivista specializzata ‘Bmj‘ ed ha riscosso l’interesse della comunità scientifica. L’autore dell’articolo ha spiegato ai media locali che nonostante la condizione desti particolare impressione, è innocua: “L’emolacria è una condizione caratterizzata dalla presenza di sangue nelle lacrime. Il primo caso menzionato in un testo scientifico risale al VI secolo”. Il secondo caso documentato, spiega lo stesso, risale addirittura al XVI secolo e riguarda una suora che aveva emorragie oculari e auricolari ogni mese al posto delle mestruazioni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!