Coronavirus, trasmessa in diretta la morte di un paziente. Infuria la polemica in Bolivia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:08

coronavirus diretta morte boliviaGli ultimi istanti di vita di un malato di coronavirus trasmessi in diretta televisiva. 

Sta facendo molto discutere la scelta di un canale boliviano di mandare in onda gli ultimi momenti di un uomo che aveva contratto il Covid-19 e che lottava tra la vita e la morte, mentre i medici cercavano disperatamente di salvarlo.

Il canale in questione si chiama Pat, e l’aver mandato in onda in diretta queste terribili immagini non è stato un errore. L’emittente televisiva ha scelto di farlo consapevole delle polemiche che questa decisione avrebbe inevitabilmente scatenato.

Stando a quanto riportato dal sito Dagospia, il programma del canale boliviano si chiama “No Lies”. I produttori della trasmissione hanno spiegato i motivi che li hanno spinti ad una scelta così cruda.

L’obiettivo era denunciare la sottovalutazione del Covid-10

Secondo l’emittente, infatti, le autorità boliviane avevano trascurato i servizi sanitari, sottovalutando il pericolo relativo alla diffusione della pandemia di coronavirus. Mandare in onda quelle immagini così dure aveva quindi come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sul Covid-19.

E’ proprio la Regione di Santa Cruz quella più colpita in Bolivia, con il 60% dei casi complessivi (in tutto il Paese sono 21.000, ndr). Dei 679 morti boliviani, circa la metà sono stati registrati in quell’area.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!