Salvato da un manifestante del Black Lives Matter. Ora l’agente vuole incontrarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51

scontri proteste blm salvatoLa foto del manifestante tratto in salvo da un partecipante alle proteste del Black Lives Matter ha fatto il giro del mondo.

L’uomo si è fatto male durante gli scontri tra i gruppi estremisti e i manifestanti del BLM avvenuti a Londra lo scorso fine settimana. E’ stato soccorso da uno di quelli che considerava suoi nemici.

Bryn Male ha detto al Daily Star Online che senza il coraggio di Patrick Hutchinson oggi non sarebbe vivo.

Il 55enne, ex agente di polizia britannico, ha dichiarato di non essere razzista e ha negato di avere alcuna associazione con i violenti che hanno scatenato il caos a Londra.

La sua decisione di recarsi alle proteste è stata motivata dal desiderio di proteggere le statue storiche dalla minaccia dei manifestanti Black Lives Matter.

L’ex agente: “Vorrei incontrare e abbracciare Patrick”

L’uomo afferma di essere stato assalito dai manifestanti BLM mentre si trovava da solo. “Avevo trascorso la giornata a Trafalgar Square, parlando con agenti di polizia”, ​​ha detto ai media britannici.

“Nel tardo pomeriggio ho attraversato Waterloo Bridge e al Festival Hall circa 15-20 persone mi sono saltate addosso e hanno iniziato a picchiarmi. Me lo ricorderò per tutta la vita”, ha poi aggiunto.

“Patrick è intervenuto per salvarmi – ha detto il 55enne – Mi ha preso sulle spalle perchè si è reso subito conto che mi avrebbero ammazzato”.

L’ex agente ha detto che ora vorrebbe incontrare e abbracciare il suo salvatore.

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!