Coronavirus, assembramenti in piazza e in spiaggia. Parla Pregliasco: “Dobbiamo avere buon senso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02

Tutto d’un tratto il coronavirus sembra così lontano.

Nonostante continuino ad essere segnalati nuovi positivi ogni giorno (fortunatamente si tratta di cifre irrisorie se comparate a quelle di marzo o aprile) la percezione comune – errata – è che il virus sia scomparso.

Sarà l’avvento dell’estate, chissà.

E così giungono da diverse parti d’Italia immagini di assembramenti, in spiaggia o nelle piazze.

Immagini che già non fanno più notizia, dopo lo scandalo diffuso dopo la diffusione delle immagini provenienti dai Navigli di Milano ad inizio maggio.

Interpellato dal Corriere della Sera, il virologo Fabrizio Pregliasco ha ribadito: “Sono un ottimista, ma anche prudente. E ora più che mai dobbiamo tutti avere buon senso, al lavoro come al mare”.

Un buon senso che non ci costringe ad indossare le mascherine in spiaggia, ma solo nel tragitto dalla spiaggia a casa o nei momenti in cui ci si trovi a contatto con altre persone: “Vale la pena indossarla sempre per arrivare e per andarsene, e nei momenti in cui si va al bar. Quando si è tranquilli e con la giusta distanza non serve”.

Ben più critico il dottor Pregliasco quando parla delle immagini provenienti da Napoli dopo la vittoria della Coppa Italia da parte dei partenopei (immagini che hanno scatenato le critiche dell’OMS): “Ero con un collega e gli ho passato al volo il mio telefonino. Quando me lo ha restituito ci siamo guardati e abbiamo concluso che una cosa così non ce la possiamo più permettere”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!