Omicidio Chiara Poggi: Alberto Stasi chiede una revisione della sentenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48
Alberto Stasi
Alberto Stasi, accusato dell’omicidio di Chiara Poggi

Alberto Stasi chiede la revisione sulla sentenza per l’omicidio di Chiara Poggi.

Un po’ a sorpresa, Alberto Stasi, insieme al suo avvocato, ha richiesto la revisione della sentenza dell’omicidio di Chiara Poggi.

E’ questa la notizia dell’ultim’ora per quanto riguarda l’assassinio della giovane ragazza avvenuto a Garlasco nel 2007.

Una storia ricca di pezzi mancanti

L’omicidio della povera Chiara Poggi avvenne nel lontano 2007, quando la ragazza fu ritrovata senza vita nella sua abitazione. Nel mirino degli investigatori era subito finito il fidanzato della ragazza di Garlasco, Alberto Stasi.

Le indagini poi hanno portato a inchiodare in maniera definitiva lo stesso Stasi. Tutt’ora in carcere, il ragazzo sta scontando la pena di 16 anni. Nelle ultime ore però è stata presentata, per mano dell’Avvocato difensore Panciroli, un’istanza per la revisione della sentenza definitiva legata al processo.

“Depositata una richiesta per la revisione della sentenza”

“Abbiamo depositato una richiesta per la revisione della sentenza del processo legato all’omicidio di Chiara Poggi, cui è stato accusato Alberto Stasi”. Ad emettere la nota è stata l’Avvocato Laura Panciroli, nominata nel dicembre 2019 per una lettura completa processuale.

Ricordiamo che Chiara Poggi è stata assassinata nell’agosto del 2007 a Garlasco in provincia di Pavia. Dopo varie indagini avevano portato a delineare uno scenario ben definito. La revisione della sentenza potrebbe però portare, a sorpresa, ad un differente finale. Sembra che la storia legata a questo delitto non si possa ancora considerare conclusa.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!