Stefano Bonaccini si scaglia contro il Governo: “Altri 2 miliardi alle regioni o stop relazioni”

Stefano Bonaccini
Stefano Bonaccini, esponente del PD e Presidente dell’Emilia Romagna

Il Presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, si scaglia contro il Governo

Stefano Bonaccini si scaglia in maniera pesante contro il Governo, alzando la voce per quanto riguarda una situazione molto delicata.

Il Presidente della Regione Emilia Romagna non ci ha girato molto intorno, puntando il dito contro lo Stato. Un momento di tensione confermato dai toni che l’esponente del PD ha espresso nelle scorse ore.

Bonaccini contro il Governo: “Altri 2 miliardi alle Regioni o stop relazioni”

L’esponente del Partito Democratico ha chiesto apertamente al Governo di stanziare altri 2 miliardi alle regioni a statuto ordinario. Se tutto questo non avverrà, Bonaccini ha dichiarato che le relazioni con il Governo si fermeranno.

LEGGI ANCHE -> Sosterrò Giuseppe Conte qualsiasi cosa faccia: Grillo perentorio scende in campo contro Di Battista

“Se il Governo non stanzierà altri 2 miliardi di euro alle regioni a statuto ordinario, diremo stop alle relazioni istituzionali”. Così Bonaccini ha detto la sua durante una conferenza delle Regioni, in una video conferenza.

Il Presidente dell’Emilia Romagna sulle scuole

Durante il suo intervento nella video conferenza tra regioni, l’esponente del PD tocca anche l’argomento scuole. Un ritorno sui banchi per studenti e studentesse che dovrebbe avvenire nel mese di settembre, ma tutto sembra ancora in alto mare.

LEGGI ANCHE -> Coronavirus, l’appello di Bonaccini: Qualche rischio va preso o non riapriremmo mai

Il Presidente della Regione Emilia Romagna ha così sottolineato l’argomento: “Noi regioni stiamo lavorando per trovare i giusti accordi insieme a province e comuni. Il mio augurio è quello di arrivare presto ad una conclusione positiva”.

Riccardo Aprosio