Bimbo costretto a vivere in gabbia circondato da serpenti. Arrestata un’intera famiglia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:41

bambino gabbia serpentiTenevano il loro bambino di 18 mesi all’interno di una gabbia, in mezzo al disordine e alla sporcizia.

Ma non è tutto, perchè il piccolo era circondato anche da una serie di animali, tra cui un boa di circa 3 metri e 56 cani.

Sono stati alcuni deputati dell’ufficio dello sceriffo della Contea di Henry, in Tennessee, a fare irruzione nell’appartamento e scoprire le condizioni in cui era costretto a vivere il povero bambino.

Il piccolo si trovava in una vera e propria gabbia larga appena 1 metro, circondato da otto serpenti, compreso il boa di dimensioni tali da poter facilmente stritolare il bimbo. Molto probabilmente il piccolo ha trascorso la maggior parte del tempo lì dentro, con gli investigatori che stanno cercando di capire il momento esatto in cui è stato confinato per la prima volta nella gabbia.

Tre persone arrestate con l’accusa di abbandono minorile 

“È stato straziante vedere le condizioni in cui viveva questo bambino”, ha detto lo sceriffo della contea di Henry, Monte Belew, al quotidiano “Metro”.

Tra i vari animali presenti sul posto, le forze dell’ordine hanno rinvenuto 431 tra topi, ratti e criceti, 56 cani, 86 polli e galli, 10 conigli, tre gatti, un fagiano e un geco. I deputati dello sceriffo temono che alcuni degli animali possano essere stati tenuti come esche vive per i serpenti. Gli investigatori hanno poi trovato all’interno dell’abitazione 127 piante di marijuana e sette pistole.

Sono finiti in manette Heather Scarbough, 42 anni, Thomas Jefferson Brown, 46 anni, e Charles Brown, 82 anni, con l’accusa di abbandono minorile. Il bambino è stato preso in custodia dai servizi sociali, mentre gli animali sono stati portati in un rifugio del posto.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!