Bevono disinfettante per le mani contenente metanolo: tre vittime ed un caso di cecità nel Nuovo Messico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23

Un prodotto tipo amuchina

Sono morti da Darwin Award.

Ma non sarebbero legate in qualche forma alla pandemia (e alla paura di essere infettati dal coronavirus) bensì all’alcolismo.

Secondo quanto riportato dal Mirror quest’oggi (che ha citato la CNN) tre persone sono morte e una è diventata cieca dopo aver bevuto del disinfettante per le mani (prodotto che – prima della pandemia – era stato bandito nella maggior parte delle carceri statunitensi proprio per la paura che potesse essere bevuto).

La vicenda è avvenuta nel Nuovo Messico e le quattro persone coinvolte sono risultate avvelenate dal metanolo.

Proprio all’inizio di questa settimana, la Food and Drug Administration ( l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici) aveva scoperto che all’interno di alcuni prodotti della Eskbiochem SA era possibile la presenza di metanolo.

I prodotti “sotto accusa” erano proprio alcuni disinfettanti prodotti dalla società messicana.

Così la FDA aveva avvisato i consumatori di non usare i prodotti della azienda in questione, ma probabilmente l’annuncio non è arrivato a tutti:

oltre alle quattro persone succitate, altre quattro persone che si ritiene abbiano bevuto il prodotto si trovano in condizioni critiche – secondo quanto affermato dal Dipartimento della Salute dello stato.

I casi sono avvenuti separatamente nell’arco di più settimane a maggio ma sono stati resi noti solo adesso, mentre non sono stati comunicati i dettagli su chi sono le vittime.

Kathy Kunkel, segretaria alla salute del Nuovo Messico, ha dichiarato: “Se pensi di aver usato o ingerito disinfettante per le mani contenente metanolo, ti preghiamo di cercare immediatamente assistenza medica. È disponibile un antidoto all’avvelenamento da metanolo, ma prima si viene curati, maggiori sono le possibilità di guarigione”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!