Muore a Bucarest l’uomo più anziano del mondo, spentosi sabato a 111 anni e 8 mesi

Morto in Romania l'uomo più anziano del mondo

Muore a 111 anni e 8 mesi Dumitru Comanescu, l’uomo più anziano del mondo che solo un mese fa aveva ereditato questo titolo.

Un anziano rumeno deceduto ieri, sabato 27 Giugno 2020, era diventato l’uomo più anziano del mondo solo un mese fa, dopo la morte di Bob Wighton.

La notizia è stata confermata dalla direttrice del centro anziani di Bucarest dolve l’uomo risiedeva. La causa della morte non è ancora stata resa nota.

Dumitru Cmanescu ha vissuto entrambe le guerre mondiali, la pandemia di influenza Spagnola del 1918, ascesa e caduta dell’URSS.

Tre giorni fa aveva ricevuto la Croce Patriarcale dal capo della Chiesa Ortodossa rumena.

L’uomo è ricordato dalle persone del luogo come una persona “generosa” ed “infantile”.

Le persone più anziane vissute fin ora

“Incontrarlo è stata una vera lezione di vita sulla fede e sulla responsabilità che abbiamo verso ogni anima vivente che incontriamo, sul potere di superare le piccole e grandi sfide della vita, sulla virtù, sulla gentilezza, umanità e comprensione”. Questa è la dichiarazione rilasciata dal centro anziani di Bucarest e riportata dal Daily Star.

L’uomo più anziano di sempre è stato il cittadino giapponese Jiroemon Kimura, morto nel 2013 a 116 anni e 54 giorni. La donna più anziana fu invece Jeanne Luise Calment, deceduta a 122 anni e 164 giorni nel 1997.