Niente riferimento al Mes? Forza Italia avverte Conte: “Non voteremmo lo scostamento di bilancio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05

La Bernini di Forza Italia

Non c’è una data per l’incontro con le opposizioni e da Forza Italia arrivano i primi segnali di irritazione.

Irritazione espressa dalla presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini attraverso una nota pubblicata dall’Ansa: “Il premier non ha ancora fissato la data per l’annunciato incontro con l’opposizione e chissà se mai lo farà. Ma a luglio in Parlamento dovrà presentarsi sia per il nuovo scostamento di bilancio – sul quale evidentemente non ha intenzione di confrontarsi con noi – sia per le comunicazioni prima del Consiglio europeo”.

La Bernini ha quindi aggiunto, in merito alla voce che vorrebbe la risoluzione di maggioranza senza riferimenti al Mes (poco gradito dal M5s): “Ecco: se sono vere le indiscrezioni di stampa secondo cui la risoluzione di maggioranza non conterrà alcun riferimento al Mes, per non irritare l’M5s e rinviare tutto a settembre, noi lo riterremmo un atto di totale irresponsabilità di fronte al quale Forza Italia sarebbe costretta a modificare il suo atteggiamento di collaborazione istituzionale con un governo che rema palesemente contro l’interesse nazionale. Per essere più chiara: in una situazione del genere, non voteremmo lo scostamento di bilancio”.

Dalle parti di Forza Italia, quindi, sarebbero pronti ad una opposizione ben più dura rispetto a quella effettuata sin ora (con il partito di Berlusconi che si è sempre dichiarato pronto al dialogo con il Governo).

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!