Coronavirus, dramma dopo matrimonio: sposo muore dopo 2 giorni, contagiati 95 invitati

Matrimonio finisce in tragedia a Paliganj: lo sposo, affetto da Covid, muore due giorni dopo le nozze. Positivi al virus anche 95 invitati.

Il Coronavirus continua a mietere vittime in giro per il mondo. Tragica la sorte di un uomo di soli 30 anni che un paio di giorni fa si era sposato con la sua amata. Il giovane sposo, un ingegnere informatico di 30 anni proveniente dal villaggio di Gutugram, aveva sviluppato i sintomi del Covid-19 poco prima delle nozze. Il giorno della cerimonia, tenuta nel villaggio di Paliganj (vicino Patna, India), aveva una forte tosse, ma nessuno aveva sospettato che si fosse preso il pericoloso virus.

Leggi anche ->Coronavirus, il primo vaccino è pronto: è cinese e verrà somministrato ai militari – VIDEO

Due giorni dopo lo sposalizio, il giovane sposo è deceduto a causa della terribile malattia. Secondo quanto apprendiamo dai tabloid britannici, non è stato effettuato alcun test sulla vittima, né prima né dopo la morte, ma ci sono pochi dubbi sul fatto che avesse contratto il Covid. Nelle ore successive al matrimonio, infatti, 15 parenti degli sposi sono stati trovati positivi, nei giorni successivi altri 80 invitati.

Leggi anche ->Rispettano le regole anti Covid ma si scambiano un accendino: focolaio di Coronavirus con 49 contagi

Coronavirus, morte sposo: “Violate le regole anti covid”

Quello scatenatosi dopo il matrimonio è il primo focolaio emerso nello Stato di Bihar. Le autorità hanno dichiarato che il dramma è stato generato dalla mancata osservanza delle disposizioni anti coronavirus. Non solo lo sposalizio è stato effettuato nonostante lo sposo mostrasse chiari sintomi di infezione, ma non è stato mantenuto il distanziamento sociale né le restrizione sul numero di invitati, visto che erano presenti 250 persone (il massimo consentito è 50). Nonostante il defunto marito, i parenti e gli invitati al matrimonio sono stati contagiati, la giovane vedova è risultata negativa al Covid.