Decreto rilancio: in un solo mese 80 mila richieste di regolarizzazione migranti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55

In maggioranza richieste per lavoro domestico, ecco il bilancio del primo mese di richieste di regolarizzazione dei migranti

Ad un mese esatto dall’apertura della procedura di regolarizzazione, sono 80.366 le richieste pervenute. Un trend in costante crescita, che vede perfezionate già 69.721 richieste. La procedura di regolarizzazione scadrà il prossimo 15 agosto.

La maggioranza delle richieste sono per lavoro domestico

L’ 88% delle domande fino ad ora perfezionate sono tutte per lavoro domestico o di assistenza alla persona, ed il 76% di quelle che attualmente sono in fase di elaborazione, la maggior parte delle quali collocate nella regione Lombardia. In Campania, invece, sono in percentuale maggiori le richieste per lavoro agricolo.

Un trend in forte crescita anche per la regolarizzazione dei rapporti già esistenti

Secondo quanto riportato nei report pubblicati quotidianamente sul sito del Viminale, dal primo giugno, data di apertura della procedura, sono pervenute sul portale del ministero dell’Interno più di 2.650 domande finalizzate alla regolarizzazione dei rapporti di lavoro già in corso nei settori del lavoro domestico e di assistenza della persona e di quello agricolo.

La distribuzione delle domande per Paese di provenienza

Stando ad una prima analisi dei dati parziali, al primo posto del Paese di provenienza dei lavoratori richiedenti la regolarizzazione si attestano, per lavoro domestico e di assistenza, Marocco, Ucraina e Bangladesh, mentre per il lavoro agricolo e di allevamento l’Albania, il Marocco e l’India. Per quanto riguarda, invece, i datori di lavoro, su 61.411 che hanno perfezionato la domanda il 75% del totale (45.730) sono italiani, dati attinenti al lavoro domestico; rispetto al lavoro agricolo e di allevamento, invece, su 8.310 datori di lavoro il 90% sono italiani, ovvero 7.451. 

Dopo il decreto rilancio, i titolari di permesso di soggiorno scaduto dal 31 ottobre in poi che hanno presentato richiesta di rinnovo dal 1 al 29 giugno sono 3.231. 

Leggi anche -> Decreto Rilancio, come riparte l’Italia? Ecco le principali misure varate dal Governo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!