“Quanto sei alto?”: due adolescenti lo chiedono a un uomo alto 1.90 e vengono uccisi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24

Un cliente di un negozio altro 1 metro e 90 ha ucciso due ragazzi di 16 e 17 anni solo per avergli chiesto quanto fosse alto

Erano in un negozio a Chicago e stavano acquistando insieme delle caramelle e facendo degli acquisti per i genitori quando ad un certo punto nel locale è entrato un ragazzo molto alto: hanno avuto solo una colpa Riley e Francis, quella di chiedere ingenuamente all’avventore del negozio quanto fosse alto. Da lì una tragedia immane: l’uomo ha aperto il fuoco contro i due ragazzi, uno di 16 e l’altro di 17 anni.

La dinamica dell’assurdo omicidio 

Secondo la dinamica ricostruita dalla polizia di Chicago, Laroy Battle (19 anni) avrebbe iniziato ad inseguire i due ragazzi, facendo partire 9 colpi che non hanno lasciato scampo ai due: Riley è stato colpito alla schiena e alla gamba sinistra, mentre Francis alla schiena, al torace e alla mano sinistra. Entrambi sono stati portati d’urgenza presso l’ospedale di Chicago, ma il tentativo da parte dei medici di salvarli è stato vano. Il vice capo dei detective di Chicago, Brendan Deenihan, ha dichiarato: “Le vittime hanno commentato perché, dato che Battle è una persona piuttosto alta, gli hanno semplicemente chiesto quanto fosse alto, e, sai, speravano probabilmente di essere così alti un giorno. Sfortunatamente non vedremo mai la piena crescita di questi poveri bambini”. Il giovane omicida aveva una precedente condanna per detenzione illegale di armi, e dovrà affrontare un processo con l’accusa di duplice omicidio di primo grado. 

Il ricordo della famiglia dei ragazzi 

Entrambi i ragazzi sono stati descritti da tutti come “bambini molto bravi di famiglie eccellenti”, che stavano facendo delle commissioni per conto delle loro madri nel momento in cui sono stati uccisi barbaramente. La zia di Francis, Latonya Pettit, ha reso omaggio al suo defunto nipote, dicendo: “Era solo un bambino, e come tutti i bambini era ovviamente appassionato di videogiochi e amante degli snack, che andava ad acquistare ogni giorno in quel negozio di souvenir dell’ospedale”.

Leggi anche -> Uomo uccide la fidanzata, la figlia di lei e il loro cane prima di suicidarsi. La ragazzina è stata anche violentata

Leggi anche -> “Qualcuno mi segue”: l’atroce richiesta di aiuto di un ragazzino di 16 anni, ucciso a colpi di machete

Leggi anche -> Ferisce i genitori e poi si getta in un burrone: autore del folle gesto un ragazzino di 15 anni

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!