Sposa un uomo 30 più giovane di lei, viene truffata e rimane bloccata in Sri Lanka: adesso Diane vuole giustizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:17

Diane Peebles, 61 anni, ha deciso di intraprendere un’azione legale per cercare di recuperare alcuni dei suoi beni dalla famiglia del suo giovanissimo marito assassinato, che l’ha truffata sposandola in Sri Lanka

Diane Peebles, 61 anni, una pensionata originaria di Edimburgo, da sempre sognava un matrimonio perfetto con l’uomo dei suoi sogni. Durante una vacanza in Sri Lanka Diane non poteva immaginare di innamorarsi perdutamente dell’autista che la portava in giro, Priyanjana De Zoysa. Tutto ha avuto inizio come moltissime storie d’amore, con lui che, in modo educato e gentile, ha chiesto alla donna il suo numero di telefono e l’indirizzo dell’hotel presso il quale la donna alloggiava durante la vacanza. Dopo che Diane aveva fatto ritorno ad Edimburgo, Priyanjana l’ha ricontattata spesso, convincendo la donna a fare ritorno nello Sri Lanka sette mesi dopo. Ai tempi lei aveva 53 anni e lui 20. 

Un matrimonio truffa fatto senza preavviso

Diane e il suo giovanissimo amante si erano recati presso un ufficio comunale per chiedere informazioni su una licenza di matrimonio, quando il cancelliere ad un certo punto ha iniziato a recitare i voti nuziali, lasciando Diane completamente sbalordita, e così, senza anello né preavviso, i due si sono sposati. All’inizio Priyanjana era estremamente romantico con Diane, e lei si era convinta ad inviare al marito 20 mila sterline per iniziare la costruzione di una nuova casa per loro due, per poi inviarne ulteriori 31 mila dopo aver venduto la sua casa ed Edimburgo per 100 mila sterline. Da lì Diane si è trasferita ufficialmente in Sri Lanka, ma non poteva immaginare che cosa sarebbe accaduto. Priyanjana continuava a chiedere ripetutamente soldi alla moglie per poter migliorare il suo minibus, con la scusa di lavorare per entrambi. Ad un certo punto la donna, che ha iniziato a rimanere sempre più da sola nel nuovo paese, ha iniziato a rendersi conto che quell’unione era in realtà una truffa realizzata per ottenere da lei i soldi ed una casa, giungendo a scoprire che in realtà suo marito era addirittura sposato con un’altra donna. 

Bloccata in Sri Lanka senza soldi e perseguitata dalle bande criminali

Ad un certo punto in paese ha iniziato a diffondersi la notizia che Diane aveva venduto la loro casa e guadagnato un bel po’ di soldi, ed entrambi hanno iniziato ad essere puntati da alcune bande criminali locali, che hanno imposto alla coppia di pagare un’ingente somma in cambio della loro protezione. Ma la coppia rifiutò per un motivo in particolare: i soldi di Diane erano spariti. Da lì è degenerata la situazione: il marito fu sparato dalla banda criminale, lasciando la donna da sola e senza soldi nello Sri Lanka, in quanto sia il minibus che la casa acquistata per entrambi erano stati intestati all’uomo, e lei di conseguenza non poteva riscattare i suoi beni. Fortunatamente Diane è riuscita a sopravvivere dopo che i criminali avevano fatto incursione nell’hotel dove stava alloggiando per cercarla con il fine di assassinarla. Dopo ben due anni di lavoro la donna è riuscita ad accumulare la somma sufficiente per potersi mettere un volo di ritorno in Scozia.

Ha intrapreso un’azione legale contro la famiglia del marito

Dopo l’assurda vicenda Diane ha fatto ritorno a casa, ma senza soldi né un posto dove poter stare. La famiglia del marito si è trasferita a vivere nella casa che la donna aveva acquistato con i risparmi di una vita. Diane ora vuole finalmente giustizia, e sta cercando un buon avvocato scozzese che la possa guidare in questa difficile battaglia legale, nella speranza di riuscire a recuperare i suoi beni.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!