Temptation Island, i tre momenti cult dell’edizione 2019

I tre momenti cult dell’edizione 2019 di “Temptation Island”.

Questa sera, in prima serata su Canale 5, aprirà i battenti l’edizione 2020 di “Temptation Island”. In attesa di seguire le gesta delle nuove sei coppie che faranno il loro viaggio nei sentimenti nel villaggio dell'”Is Morus Relais” in Sardegna, ripercorriamo la scorsa stagione del reality show, soffermandoci su tre momenti cult che l’hanno caratterizzata.

La separazione di Jessica ed Andrea

Protagonista assoluta della scorsa stagione del programma è stata indubbiamente la coppia formata da Jessica ed Andrea, le cui dinamiche sono state seguitissime sui social. I due, che erano entrati nel programma dopo avere annullato il loro matrimonio, si sono lasciati durante un accesissimo falò di confronto, arrivato dopo un primo rifiuto di confronto da parte di lei che ha preferito approfondire la conoscenza con il tentatore Alessandro. Durante il confronto, la coppia è stata protagonista di liti e recriminazioni reciproche.

L’ira di Massimo

Anche Massimo, fidanzato di Ilaria, ha regalato al pubblico di “Temptation Island” momenti memorabili. Protagonista di un avvicinamento piuttosto piccante con la single Elena (i due non si sono risparmiati effusioni, tra baci e carezze) il ragazzo è letteralmente esploso quando Ilaria si è legata, praticamente per vendetta nei suoi confronti, al single Javier, arrivando a sfasciare il villaggio.

La fotonica Katia

Ultima, ma non ultima nel cuori dei telespettatori di “Temptation Island”, soprattutto quelli che maggiormente apprezzano la parte trash della trasmissione, è la fidanzata Katia. La bionda, che ha partecipato al programma per mettere alla prova la sua relazione con Vittorio, ha immediatamente catturato l’attenzione del pubblico con il suo linguaggio “fotonico” e la sua esuberanza. Chi sarà la sua erede quest’anno?

Appuntamento a questa sera, a partire dalle 21:20 su Canale 5, con la prima, imperdibile, puntata di “Temptation Island”.

Maria Rita Gagliardi