Buffon supera Maldini nella classifica dei giocatori più presenti: affinità e divergenze tra i due

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:01
Gianluigi Buffon e Paolo Maldini
Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, supera le presenze in Serie A di Paolo Maldini, ex capitano del Milan di cui era primatista

Gianluigi Buffon supera nella classifica dei giocatori più presenze Paolo Maldini: ma quali affinità o divergenze ci sono tra i due?

Il portiere Gianluigi Buffon taglierà nel derby della Mole contro il Torino le 648 presenze in Serie A, andando in testa ai giocatori più presenti nella storia nel massimo campionato italiano.

Il giocatore bianconero stacca così Paolo Maldini, ex difensore e capitano del Milan, che ha chiuso la carriera con 647 gettoni: ma quali sono le affinità e divergenze tra i due primatisti?

Una doppia carriera a colpi di record

La carriera di Gianluigi Buffon e Paolo Maldini sono state ricche di riconoscimento, un cammino importante a livello soprattutto internazionale ma con l’amore incontrastato per tre maglie: quella della Juventus, quella del Milan e quella azzurra.

La carriera di Buffon. Partiamo con la carriera, ancora attiva, di Gianluigi Buffon che è pronto a tagliare 648 presenze in Serie A. L’estremo difensore, classe 1978, è un predestinato ed esordisce nella massima serie con il Parma nel 1995 a neanche 17 anni: con i ducali sono le presenze totali. La sua carriera prosegue alla Juventus, dove vince scudetti su scudetti, coppe italia e supercoppe italiane totalizzando nella sua prima esperienza 509 gettoni. Passa in Francia al Psg nell’estate del 2018 per scendere in campo solo 17 volte, per poi ripassare alla Juventus (presenze attuali). In Nazionale maggiore Buffon vanta 176 presenze e un Mondiale vinto nel 2006 in Germania.

LEGGI ANCHE -> Chi è Bernard Arnault, imprenditore francese accostato all’acquisto del Milan?

La carriera di Maldini. Classe 1968, dieci anni più vecchio di Buffon, l’ex difensore Paolo Maldini spende tutta la sua carriera a difendere i colori del Milan. Dalla stagione 1984/1985 all’annata 2008/2009 l’ex capitano rossonero colleziona 647 presenze con il Diavolo vincendo tutto quello che c’era: campionati, Champions League,  coppe intercontinentali, coppe italia e supercoppe. Viene allenato da grandi maestri del pallone nostrano come Sacchi, Capello e Ancelotti. In Nazionale chiude dopo il Mondiale 2002 a quota 126 presenze, lasciando la fascia di capitano a Fabio Cannavaro che quattro anni dopo alzerà la Coppa del Mondo a Berlino.

Buffon e Maldini: affinità e differenze dei due campioni

A caratterizzare il duello di presenze in Serie A tra Buffon e Maldini, ci sono anche le varie affinità e divergenze tra due dei più grandi calciatori della storia italiana. Tra club e Nazionale molte sono state le strade diverse intraprese dai due, tra grandi vittorie e sconfitte brucianti.

Nazionale. L’argomento legato alla maglia azzurra aprirebbe un immenso capitolo per Buffon e Maldini, anche compagni di squadra nel Mondiale del 2002. Ad avere la meglio in questa sfida a distanza è l’estremo difensore della Juventus che solleva al cielo la tanto attesa Coppa del Mondo nel 2006 a Berlino, dopo la vittoria ai rigori sulla Francia. La vittoria al Mondiale però Maldini c’è andato vicino prima nel 1990, quando gli azzurri si fermarono in semifinale e successivamente nel 1994 con il secondo posto finale. Buffon e Maldini hanno condiviso lo sfortunato cammino dell’Italia in Giappone e Corea del Sud, in occasione della rassegna mondiale del 2002.

Club. Ci sono differenze sulle carriere dei due calciatori. Infatti Maldini ha speso tutta la sua carriera a difendere i colori rossoneri del Milan, ma non ha fatto altrettanto Buffon. Se le 647 presenze in Serie A dell’ex difensore sono arrivate tutte con una stessa maglia (solo Totti con la Roma è dietro), il portiere ne ha collezionate “solo” 527 sono state quelle con la Juventus. Buffon è stato protagonista anche con Parma e Psg.

Buffon e Maldini
Gianluigi Buffon e Paolo Maldini prima di un Milan-Juventus

LEGGI ANCHE -> Gianluigi Buffon e la battuta al tifoso asiatico che fa discutere: “Hai il Corona eh?” VIDEO

Champions League. Paolo Maldini però ha il merito di superare Gianluigi Buffon nella conquista di Champions League, la nuova Coppa dei Campioni. Con la maglia del Milan il difensore ha sollevato ben 5 coppe (due da capitano) dalle lunghe orecchie in carriera: 1988/1989, 1989/1990, 1993/1994, 2002/2003 e 2006/2007. Argomento rimasto indigesto quello della Champions League per Buffon, che in carriera non è mai riuscito ad alzarla.

Serie A. Se mettiamo a confronto invece i campionato di Serie A vinti da Buffon e Maldini, notiamo poche differenze, anche se è l’estremo difensore a stabile il record assoluto. Se da una parte il portiere della Juventus ne ha collezionati 9 (con ancora un altro in gioco), l’ex capitano rossonero si è fermato a quota 7 tricolori (ultimo nel 2003/2004).

Il grande sogno mancato di Buffon e Maldini

Ma sia per Gianluigi Buffon che per Paolo Maldini c’è un grande sogno che il portiere e l’ex difensore non sono riusciti a realizzare in carriera. Stiamo parlando dell’ambito Pallone d’Oro, il massimo riconoscimento ad un calciatore durante l’arco di un anno intero.

Il pallone d'oro
L’ambito Pallone d’Oro, mai vinto in carriera da Gianluigi Buffon e Paolo Maldini

LEGGI ANCHE -> Da Leonidas a Cristiano Ronaldo allo Stadium passando per gli specialisti: 88 anni di rovesciate VIDEO

I due primatisti di presenze nel campionato di Serie A ci sono andati molto vicini, senza però a ricevere l’ambito riconoscimento. Se da una parte Buffon fu beffato nel 2006 dall’allora compagno di squadra nella Juventus Fabio Cannavaro, Maldini entrò nei primi tre nel dicembre 1994: un grande sogno solo toccato.

Riccardo Aprosio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!