La storia della partita della morte che ha ispirato Fuga per la vittoria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24
Fuga per la Vittoria
Una scena del film Fuga per la vittoria

‘Fuga per la vittoria’ fu un grande film di successo: ma qual’è la storia della partita della morte che ispirò la pellicola?

Il famoso film ‘Fuga per la vittoria’ è stato un successo incredibile, dove protagonisti furono Sylverster Stallone e l’ex stella del pianeta calcistico Pelè.

Questa pellicola però è in realtà una storia vera, accaduta proprio durante la Seconda Guerra Mondiale, uno dei momenti più critici del pianeta.

‘Fuga la vittoria’, il film di successo tratto da una storia vera

Tutti almeno una volta nella vita abbiamo visto il film ‘Fuga per la vittoria’, una pellicola ambientata nel periodo della Seconda Guerra Mondiale che mette di fronte in una partita di calcio un gruppo di prigionieri contro un team di soldati nazisti. Tra i protagonisti del film ecco Sylverster Stallone e l’ex campione del pallone Pelè.

LEGGI ANCHE -> Chi è davvero il capitano Ultimo che ha ispirato le miniserie con protagonista Raoul Bova?

Questa pellicola però è tratta da una storia vera, proprio nel periodo del secondo conflitto mondiale della storia. Siamo nella primavera del 1942 a Kiev quando l’ex portiere della Dynamo, Nikolaj Trusevic, fu rilasciato e cominciò a cercare i suoi ex compagni di squadra. Dopo aver fondato la squadra militare chiamata F.C. Star e aver accumulato molte vittorie, le attenzione degli occupanti tedeschi si soffermarono su quel team. I tedeschi gli sfidarono ma persero in maniera imbarazzante. I giocatori della squadra F.C. Star, che si rifiutarono di fare il saluto nazista , una volta finita la super sfida vennero imprigionati nei campi di concentramento: con quella vittoria per 5-3 firmarono la loro condanna a morte.

Da Sylverster Stallone a Pelè: tutti i protagonisti del film

Tornando a parlare del film ‘Fuga per la vittoria’ tanti furono i protagonisti di quella pellicola di successo. Le riprese vennero effettuate in tre mesi, tra l’agosto e il novembre del 1980, a Parigi e Budapest. Tra i protagonisti troviamo il noto attore Sylverster Stallone (il canadese Robert Hartch), la stella del pallone Pelè (il brasiliano Luis Fernandez) e Bobby Moore (l’inglese Terry Brady).

LEGGI ANCHE –> Io sono Mia: il film tv su Mia Martini con protagonista Serena Rossi

Il film ancor’oggi è considerato tra i capolavori cinematografici più importanti realizzati e nel 2015 Rolling Stone lo mette alla posizione numero 21 dei film sportivi più visti di sempre. Il film riceve anche vari premi alla critica e il prezioso riconoscimento nel 1981 al Festival cinematografico Internazionale di Mosca: ‘Fuga per la vittoria’ vivrà sempre dentro di noi.

Riccardo Aprosio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!