Giovane sub di 20 anni perde la vita a largo delle coste australiane: attaccato e ucciso da uno squalo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:44
Immagine di repertorio

Un ragazzo di 20 anni ha perso tragicamente la vita nel corso di un’immersione subacquea. Il giovane, che si era immerso nelle acque del Queensland, è stato attaccato e morso da uno squalo

Orrore nel Queensland (Australia). Un giovane ragazzo di soli 20 anni, e di cui non conosciamo le generalità, ha perso la vita dopo aver subito un‘aggressione da parte di uno squalo che lo ha sbranato. Il dramma si è verificato intorno alle ore 14:00 (ora locale) di oggi, sabato 4 luglio 2020. Il 20enne stava effettuando delle immersioni subacquee quando è stato agganciato dal predatore: l’animale lo ha morso alla gamba, causandone la morte per dissanguamento. I dettagli del caso ci vengono forniti dal Mirror.

Squalo uccide sub in Australia, inutile l’arrivo dei soccorsi in elicottero: un ragazzo di 20 anni è morto

Un sub di 20 anni è deceduto, nel Queensland (Australia), dopo essere stato attaccato da uno squalo. L’attacco si è consumato nelle acque che si trovano  nella zona dell’Isola di Fraser e non ha praticamente lasciato scampo al giovane, che è morto sul posto nonostante si sia cercato in tutti i modi di aiutarlo.

Il giovane ha riportato delle gravi lesioni a una gamba, accompagnate da copiose perdite di sangue. Quando i soccorritori sono stati allertati hanno inviato sul posto un elicottero della RACQ Lifeflight Rescue: a quel punto è iniziata l’ultima, straziante, ora di vita del ragazzo.

Per ben 60 minuti, infatti, la squadra di soccorso ha tentato di salvarlo ma le sue ferite erano troppo serie per consentirgli di sopravvivere. L’elicottero ha dunque prelevato il suo corpo privo di vita, e l’ho trasportato sulla terraferma per consegnarlo al coroner.

Squalo uccide sub in Australia, il penultimo caso un mese fa nel Nuovo Galles del Sud

La tragedia avvenuta in queste ore, purtroppo, è stata preceduta da altre tragedie simili. Lo scorso 7 giugno 2020 uno squalo bianco lungo circa 3 metri ha attaccato un surfista di età compresa tra i 50 e i 60 anni che stava facendo il bagno nelle acque del Nuovo Galles del Sud, in una zona che si trova a 800 km a nord della città di Sydney. L’uomo, morso pure lui a una delle due gambe, anche in quel caso è deceduto.

Dall’inizio dell’anno a ora siamo al quarto agguato mortale avvenuto per opera di uno squalo.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!