Incidente Alex Zanardi, il medico legale racconta le parole della moglie: “Non ci lasciare. Supereremo anche questa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:52

Alex Zanardi

Nel dramma, un caso fortunato.

Il caso ha infatti voluto che – poco dopo che il 19 giugno sulla provinciale 146 si verificasse il drammatico incidente che ha visto coinvolto Alex Zanardi – si trovasse a passare nello stesso punto dell’impatto tra l’handbike del campione e il tir anche un medico.

Si tratta di Luigi Mastroianni, medico legale che si trovava a passare di lì in vista di un fine settimana di vacanza con la compagna.

Che, intervistato da Quotidiano.net, ha raccontato quei concitati momenti.

A partire dal momento in cui è stato coinvolto nella drammatica vicenda: “Si è verificato un incolonnamento. Ho compreso che doveva essere accaduto qualcosa. Poi hanno cominciato a chiedere ‘C’è un medico? C’è un medico?’. Sono corso sul posto”.

E a quel punto ha visto il campione, pur non riconoscendolo: “Sul bordo della strada. In quel momento non lo avevo proprio riconosciuto. Mi sono preoccupato solo di evitare che qualcuno lo spostasse. Aveva una ferita molto brutta, un grave trauma maxillo facciale. Non si doveva toccare per evitare danni maggiori. Gli amici disperati. L’autista del camion lo stesso”.

E così il dottor Mastroianni ha invitato la moglie del campione a parlare al marito affinché il suo cervello non si spegnesse: “‘Signora continui a parlargli, non gli faccia chiudere gli occhi’, le ho chiesto. E lei è stata bravissima, nonostante il comprensibile choc. Lo incoraggiava, non ricordo le parole esatte. Gli diceva ‘forza, non ci lasciare, supereremo anche questa. Forza Alex’“.

E adesso lo diciamo, ancora una volta, tutti noi: Forza Alex!

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!