Sopravvive all’attentato dell’11 settembre: morto per il Coronavirus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:10

morto per covid sopravvissuto all'attentato alle torri gemelleUn uomo immortalato in una delle foto simbolo dell’attentato alle Torri Gemelle è stato contagiato dal Covid-19 ed è purtroppo deceduto

Era scampato all’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001 ma non è riuscito a sconfiggere il Coronavirus. È davvero assurdo il destino di un uomo, Stephen Cooper, noto per essere stato immortalato in una delle foto simbolo del terribile attentato che ha colpito al cuore la Grande Mela provocando migliaia di vittime. Allora lui riuscì ad allontanarsi in tempo dalle torri e fuggire, mettendosi in salvo, come testimoniato dall’istantanea che lo ritrae mentre corre con, alle sue spalle, polveri e macerie delle Torri colpite dagli aerei pilotati dai terroristi, il tutto ad un solo isolato di distanza da lui. Oggi quell’immagine, realizzata all’epoca da un fotografo dell’Associated Press, si trova al 9/11 Memoria Museum di New York insieme a numerose altre istantanee riguardanti l’attentato che ha sconvolto non solo gli Stati Uniti ma il mondo intero.

Morto per Coronavirus 19 anni dopo l’attentato

A distanza di quasi 19 anni da quel terribile ed indimenticabile giorno, Stephen è deceduto: secondo la sua famiglia è spirato a causa del Coronavirus. Contagiato dal virus, l’ingegnere elettrico di New York, che viveva in Florida, non è riuscito a sopravvivere, morto a 78 anni. La notizia è riportata dal The Palm Beach Post: quando le sue condizioni sono peggiorate Stephen è stato ricoverato al Delray Medical Center e qui è deceduto.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!