Spagna ancora nella morsa dei lockdown: zona rossa per 70mila persone in Galizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33

altro lockdown in GaliziaSono 70mila le persone in lockdown nella Galizia, è il secondo deciso dalle autorità dopo la Catalogna a causa dell’incremento dei contagi da Covid

Prima la Catalogna, ora la Galizia. La Spagna non può ancora mettersi alle spalle l’incubo Coronavirus ed è anzi costretta ad avviare nuovi lockdown localizzati ma che coinvolgono decine di migliaia di persone. La risalita dei contagi ha portato il Governo a far scattare la misura anti-Covid anche in Galizia, e i cittadini che dovranno rispettarla sono oltre 70mila. Dopo i 200mila abitanti della Catalogna, regione in lockdown dallo scorso sabato. La Galizia conta al momento 258 casi, 117 dei quali localizzati a Lugo, focolaio della nuova ondata di Coronavirus: la notizia del blocco è stata diffusa da El Pais che cita il ministro della Salute Jesùs Vàsquez e riguarda, appunto, gli abitanti della provincia di Lugo, che dalla mezzanotte di domenica fino al prossimo venerdì, non potranno uscire dai confini territoriali. Tale spostamento sarà consentito soltanto a coloro che dovranno spostarsi per necessità urgenti e comprovate. Secondo quanto dichiarato dal ministro della Sanità regionale Jesus Vazquez Almuina, i focolai accertati nelle ultime ore avrebbero avuto origine in alcuni bar della zona.

Pericolosi lockdown nel pieno della stagione turistica

La Galizia, nota per il santuario di Santiago de Compostela che attira migliaia di turisti, si trova così nel bel mezzo di un lockdown che avrà inevitabilmente ripercussioni dal punto di vista del turismo, settore di fondamentale importanza per l’economia del Paese. La Spagna è l’ottavo paese al mondo per numero di vittime del Coronavirus e dallo scorso 4 luglio aveva ufficialmente riaperto le frontiere agli arrivi da dodici Paesi, esclusi Cina, Algeria e Marocco. Non senza polemiche dal momento che il giorno precedente erano stati registrati 17 decessi, il numero più alto dallo scorso 19 giugno.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!