Tragedia al Luna Park, giovane donna precipita dalle montagne russe: morta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23
Immagine di repertorio

Una donna di 32 anni è deceduta tragicamente in Francia. La giovane si trovava al Luna Park con il marito quando, a un certo punto, sarebbe finita oltre la barra di protezione ed è precipitata dalle montagne russe

Tragedia presso il Parc Saint-Paul, parco giochi che si trova nella città francese di Beauvis. Nella giornata di ieri una donna di 32 anni è tragicamente deceduta dopo essere precipitata dalle montagne russe. La vittima si era recata al parco giochi insieme al marito, che ha cercato di impedire che la moglie cadesse afferrandola per un piede. Ma il tentativo dell’uomo si è rivelato inutile. I dettagli di questo dramma sono stati riportati dal Metro.co.uk.

Donna muore al Luna Park, la tragedia raccontata dai testimoni

Una donna di 32 anni che si era recata al parco giochi insieme al marito, per trascorrere dei momenti di puro svago, ha incontrato una morte che ha dell’assurdo. Tutto è accaduto presso il Parc Saint-Paul di Beauvis (Francia): il parco possiede una giostra che si chiama “Formula 1 Ride” ed è proprio su questa giostra che la coppia aveva deciso di fare un giro quando il dramma si è compiuto. La “Formula 1 Ride” è una montagna russa che si affronta stando seduti su dei convogli che hanno le fattezze di una monoposto, per l’appunto.

I testimoni che si trovavano sulla giostra al momento della caduta hanno dichiarato di aver udito delle urla e di aver visto i tentativi- disperati- del marito che ha cercato di agguantare la donna per un piede. La giovane è stata sbalzata via dalla sua monoposto, mentre la giostra stava affrontando in velocità una curva, ed è rovinata al suolo dopo un volo di diversi metri. Qualcuno ha visto il suo corpo immobile, riverso in terra. I Vigili del Fuoco si sono portati immediatamente sul luogo dell’incidente per prestare i soccorsi del caso, ma la 32enne è deceduta sul posto.

Donna muore al Luna Park, la nota diffusa dal parco giochi

I gestori del parco hanno diffuso una nota con la quale hanno voluto spiegare che i soccorsi sono stati tempestivi e attenti anche nei riguardi delle altre persone coinvolte nella triste vicenda. Non solo il marito della donna, in evidente stato di shock, ma anche tanti bambini spaventati che sono rimasti bloccati sulla giostra quando le montagne russe sono state fermate per permettere ai soccorritori di intervenire:

L’area della giostra è stata completamente chiusa ai visitatori. I soccorritori si sono presi cura dei visitatori e delle famiglie colpite. Tutto il team si unisce alla famiglia per esprimere la loro più profonda tristezza dopo questo evento”.

Tuttavia, come ci spiega Viagginews.com, il parco giochi ha deciso di non chiudere ma solo di interdire la zona della giostra incriminata ai visitatori. Decisione che ha scatenato non poche polemiche, visto la portata della tragedia che ha funestato un luogo dedicato al divertimento.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!