Giuseppe Rizza muore a 33 anni: da promessa della Juve a campione nelle serie minori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:49
Giuseppe Rizza
Giuseppe Rizza, ex promessa della Juventus, morto a soli 33 anni

Giuseppe Rizza, l’ex giocatore della Juventus, non ce l’ha fatta ed è morto a soli 33 anni per un’emorragia celebrale

E’ morto a soli 33 anni l’ex giocatore della Juventus Giuseppe Rizza, ricoverato da tempo dopo essere stato colpito da un’emorragia celebrale.

Il calciatore, da promessa delle giovanili bianconera, si era fatto strada nelle serie minori diventando uno dei giocatori più carismatici delle categorie inferiori.

Da promessa della Juventus a campione nelle serie minori

Un’emorragia celebrale che lo ha colpito qualche tempo fa non gli ha lasciato scampo e nelle scorse ore ha dato fine alla sua breve vita. Stiamo parlando di Giuseppe Rizza, volto noto nelle categorie minori del nostro pallone ma con un passato da promessa nelle giovanili della Juventus dove con la Primavera gioca anche con Marchisio e Giovinco. Rizza ha smesso di respirare presso l’ospedale ‘Cannizzaro’ di Catania, dove era ricoverato.

LEGGI ANCHE -> Incidente Alex Zanardi, il medico legale racconta le parole della moglie: “Non ci lasciare. Supereremo anche questa”

Etichettato come una delle promesse del calcio italiana, Rizza si fa notare nelle giovanili della Juventus nel ruolo di terzino sinistro. Nel club bianconero però non riesce a sfondare, ma trova la sua gloria sui campi delle categorie minori: dalla Juve Stabia al Livorno in Serie C, fino al Noto in Serie D.

Il malore fatale: una vita spezzata a 33 anni

Rizza si era sentito male qualche settimana fa ed era stato trasportato d’urgenza nell’ospedale di Catania, dove proprio nelle scorse ore si è spento. C’erano stati dei leggeri miglioramenti nelle sue condizioni, ma l’ex promessa della Juventus ha smesso all’improvviso di combattere.

LEGGI ANCHE -> Incidente Alex Zanardi, la nuova ipotesi sulle cause: non è stata colpa sua?

Subito dopo la sua scomparsa il mondo del calcio si è attivato, con molti messaggi cordoglio arrivati. tra questi c’è quello di Giorgio Chielli, capitano della Juventus, che ha lasciato un “Ci mancherai” che vale più di tante parole.

Riccardo Aprosio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!