Roma, intervento da record al Bambino Gesù: separate gemelle siamesi unite dalla testa – VIDEO

Dopo più di un anno di preparazione e tre interventi due gemelle siamesi unite dalla testa sono state separate con successo

 

All’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma due gemelline siamesi, unite alla nuca con il cranio e parte del sistema venoso in comune, sono state definitivamente separate il 5 giugno.

Si tratta di un intervento da record, unico al mondo, ed è stato eseguito con successo dopo più di un anno di preparazione. Per separarle sono stati necessari tre interventi, l’ultimo è durato 18 ore. Il primo intervento è stato eseguito a maggio 2019, il secondo a giugno 2019 e il terzo a giugno 2020.

Le gemelline, Ervina e Prefina, il 29 giugno hanno compiuto 2 anni e stanno benissimo. Le due sono ancora ricoverate nel reparto di Neurochirurgia, le ferite si rimargineranno completamente ma ci ci vorrà un po’ di tempo, ad oggi c’è ancora il rischio di infezione.

In sala operatoria erano presenti più di trenta persone tra medici e infermieri. Carlo Marras, responsabile dell’unità di Neurochirurgia, ha spiegato: “Abbiamo gestito una situazione quasi unica nel contesto di una malformazione di per sè molto rara. La peculiarietà qui era data dal punto di contatto nel cranio, che coinvolgeva importanti strutture venose. Ma nel nostro ospedale c’è una scuola di chirurgia sui gemelli siamesi e questo intervento è l’evoluzione di altri casi trattati.”

Sara Fonte