Stato di emergenza prolungato? Martedì si vota in Parlamento. Zingaretti: ”Lavorare per fermare il Coronavirus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27

sondaggi lega pd m5s

Lo stato di emergenza, in Italia, potrebbe essere prolungato fino al prossimo 31 dicembre 2020. Martedì la votazione che dovrà decidere l’estensione

Il Governo sta pensando di prolungare fino al prossimo 31 dicembre 2020 lo stato di emergenza innescato dal Coronavirus e precedentemente dichiarato fino al 31 luglio. Si deciderà tutto martedì 14 luglio 2020, con una votazione che avrà luogo in Parlamento. Lo ha detto Maria Elisabetta Alberti Casellati, il Presidente del Senato, ai cronisti del Tg5 che le hanno fatto delle domande sulla possibilità di questa proroga.

Stato di emergenza prolungato non significa automaticamente lockdown, e quindi una nuova chiusura totale del Paese: significa che in caso di necessità il Governo potrà agire tempestivamente e utilizzare gli strumenti legislativi in suo potere per far fronte a una nuova, possibile, impennata dei contagi.

Proroga stato di emergenza, si vota in Parlamento martedì 14 luglio 2020

Martedì 14 luglio 2020 il Parlamento delibererà sulla proposta di prorogare lo stato di emergenza fino al prossimo 31 dicembre 2020. Succederà, secondo quanto riportato dall’Agenzia Ansa, dopo una comunicazione di Roberto Speranza (Ministro della Salute) incentrata sulla proroga delle norme anti-contagio contenute nel nuovo DPCM (non ancora firmato). In caso di mancato prolungamento verrebbero a cadere alcuni obblighi per i cittadini, come quello di mantenere il distanziamento sociale.

Martedì ci sarà in Parlamento un voto su questo e mi auguro che sia l’inizio di una democrazia compiuta, perché in Parlamento e al Senato siamo ormai gli invisibili della Costituzione”, ha commentato il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, annunciando che la votazione ci sarà.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri relazionerà in Parlamento sulla questione proroga entro il 31 luglio. Lo hanno fatto sapere fonti di Palazzo Chigi. Per prolungare lo stato di emergenza- come spiega la Repubblica– sarà necessaria una delibera in Consiglio dei Ministri.

Proroga stato di emergenza, Nicola Zingaretti sostiene ogni misura contro il Coronavirus

Su Twitter Nicola Zingaretti, leader del PD, ha spiegato che bisogna fare di tutto per fermare il Coronavirus:

“Il Pd è pronto a sostenere qualsiasi scelta del Governo utile a contendere la pandemia. Chi nel mondo non lo ha fatto sta pagando un prezzo drammatico”. Inevitabile non andare con la mente a quello che sta accadendo in America latina, e specialmente nel Brasile di Jair Bolsonaro che per mesi ha preso sottogamba l’emergenza. Lo stesso presidente brasiliano, nei giorni scorsi, è risultato positivo al Coronavirus. Le cifre sono spaventose: si parla di 70mila morti e circa 2 milioni di contagi.

La Lega è invece contraria al prolungamento dello stato di emergenza e lo hanno affermato sia Matteo Salvini sia Roberto Calderoli. Le parole di Salvini:

Allungare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre? No grazie. Gli Italiani meritano fiducia e rispetto, donne e uomini eccezionali che hanno dimostrato buon senso e generosità che adesso vogliono vivere, lavorare, amare. Con tutte le attenzioni possibili, la libertà non si cancella per decreto“.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!