Senzatetto scopre insetto verde gigantesco, di che specie animale si tratta? Ora l’uomo sta cercando di scoprirlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:23
Ph Men Media

Un senzatetto di nome Tony Porter stava trascorrendo la notte in strada, a Manchester, quando ha avvistato un insetto sorprendentemente grosso. E adesso l’uomo vuole saperne di più

La vita  in strada di chi non ha più niente è dura ed è costellata da momenti di scoramento e di umiliazione. Probabilmente lo sa bene Tony Porter, il senzatetto protagonista della storia che stiamo per raccontarvi.  Tony è un giovane uomo di 26 anni che ha vissuto notti solitarie, in balia del freddo e della pericolosità notturna delle strade di una grossa città inglese quale è Manchester. Una notte, però, gli è capitato qualcosa di bizzarro che per ore lo ha incuriosito e magari distratto dai suoi pensieri. E che lo incuriosisce ancora adesso, visto che Porter ha deciso di volerne sapere di più sulla sua scoperta. Ma che scoperta, di preciso? L’uomo, sistematosi per trascorrere la notte all’esterno di un centro commerciale, ha scoperto l’esistenza di un insetto verde di dimensioni non consuete. Il Daily Star ci racconta cos’è accaduto.

Senzatetto scopre “grosso” insetto, la bizzarra notte di Tony Porter

Tony Porter è il protagonista di una scoperta che si è guadagnata un posto tra le pagine dei tabloid inglesi. Parliamo di un senzatetto che per dormire si accampa nei pressi del centro commerciale Stretford, a Manchester, e che sabato notte ha avvistato un insetto verde e giallo che lo ha sconvolto per le sue dimensioni, simili a quelle di uno dei coperchi per bicchieri forniti da Greggs ai clienti. L’insetto ha fatto compagnia al giovane per poco, visto che stava per morire . Porter ha comunque deciso che quel suo nuovo amico meritava comunque di avere un nome e lo ha chiamato Jeffrey.

Tony Porter è stato intervistato dal Manchester Evening News e ai microfoni dei giornalisti ha detto di non aver mai visto nulla del genere in Gran Bretagna.

Senzatetto scopre “grosso” insetto, le indagini di Porter. I giornalisti lo hanno intervistato

Tony ha raccontato che è stato bene attento a non toccare con le mani l’insetto (temeva fosse velenoso), e lo ha osservato bene dopo averlo intrappolato per mezzo di una bottiglia. L’animale è morto ma il 26enne è più che mai deciso a scoprire di che tipo di insetto si tratti.

Per questo motivo ha portato con sé il corpo dell’insetto per mostrarlo alle persone e cercare di capire se qualcuno sapesse dargli delle indicazioni in merito, ma nessuna delle persone interrogate pare lo avesse mai visto. Qualcuno lo ha assimilato a uno scarabeo agiziano e ha azzardato l’ipotesi che potrebbe non trattarsi di un insetto tipico degli habitat britannici.

Maria Mento

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!