Direttore Oms riguardo i casi in aumento: “Troppi paesi vanno nella direzione sbagliata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:15

Oms Pandemia fuori controllo

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha diffuso un nuovo messaggio riguardante la rapida diffusione della pandemia nel mondo.

Dopo la notizia diffusa ieri dall’OMS per cui la pandemia non solo non accenna a diminuire, ma anzi, fa registrare un aumento dei casi, oggi il direttore generale dell’Organizzazione Tedros Adhanom Ghebreyesus ha rilasciato una preoccupante dichiarazione.

In occasione di una riunione degli Stati Membri tenutasi a Ginevra, ha dichiarato come, nonostante il virus possa essere posto “sotto controllo” attualmente non lo sia affatto. Per Ghebreyesus la pandemia “sta accellerando. Il numero totale dei casi è raddoppiato nelle ultime sei settimane.”

La Johns Hopkins University riporta dati allarmanti, per cui il virus ha fin ora infettato oltre 12 milioni di persone uccidendone 550.300. I numeri diffusi sono stati ripresi dal Daily Star.

Il messaggio ai paesi da parte del direttore dell’OMS

“Lasciatemi essere schietto, troppi paesi sono diretti nella direzione sbagliata, il virus rimane il nemico pubblico numero uno. Se le basi non vengono seguite, l’unica piega che potrà prendere questa pandemia è il peggioramento. Ma non deve essere così.”

Ghebreyesus ha aggiunto come, dei 230.000 nuovi casi di domenica, l’80% provenisse da 10 nazioni e il 50% da due soli paesi. Un dato che rafforza il concetto espresso nel suo messaggio, per cui alcuni paesi si stanno occupando poco o male della diffusione della pandemia.

“Le nostre comunità non erano pronte. Le nostre catene di approviggionamento sono crollate. E’ tempo di una riflessione molto onesta” ha concluso Ghebreyesus.

Leggi anche => Coronavirus, i Paesi con donne al comando hanno gestito meglio l’emergenza: una coincidenza?

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!