Beppe Grillo rilancia un sonetto dedicato alla Raggi sul suo blog. Incoraggiamento o nuovo caso all’interno dei 5 stelle?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:32
Il sonetto sulla Raggi rilanciato da Beppe Grillo.

Fa discutere il sonetto di Franco Ferrari dedicato alla Raggi che il fondatore del M5S Beppe Grillo ha rilancia sul suo blog. Nuovo caso all’interno dei 5 stelle?

Beppe Grillo ha rilanciato sul suo blog un sonetto di Franco Ferrari dedicato a Virginia Raggi. Opinioni contrastanti sul significato di questa mossa. Molti pensano sia un incoraggiamento a non mollare, mentre altri ci vedono una sorta di malizia e l’ennesima crisi all’interno dei 5 stelle.

La Raggi non ha dubbi a riguardo e pensa sia una specie di incoraggiamento: “Amo questa città con tutta me stessa e vado avanti”. Ma aggiunge: “Quel ‘gente de fogna’ non mi piace. Lo so che ti riferisci a chi ruba o incendia ma, se puoi, toglilo”. Concorde con la Raggi anche Vito Crimi: “Con la Raggi la città è tornata a marciare, la rinascita deve proseguire”

Questo il sonetto di Franco Ferrari, pubblicato da Beppe Grillo:

“Virgì, Roma nun te merita”

“A Virgì pijia na valigia, tu fijio, tu marito, famme un fischio, che se n’annamo via da sta gente de fogna”. “Chi te critica quà, chi te critica là…Se chiama Virginia, mica è la Madonna der Divino Amore! Quella, dice, che fà li miracoli.

Pe’ questo ve dico che l’onesti dovrebbero pijà e valige, e, annassene, abbandonà sta città bella e zoccola. Si vincheno li vecchi partiti, sète fottuti. Nun se farà più gnente, e, si se farà quarcosa sarà pé volere de la magistratura. Ma voi, godete a sputà in faccia a na sindaca pulita, e testarda, una che le cose le fa. Pensatece, c’avete undici mesi de tempo. O volete Roma, o sète morti, che Roma, quell’artri, se la magneno.

Virgì, Roma nun te merita”.

Grillo rilancia un sonetto sulla Raggi. Questa mossa fa discutere. La Raggi: “Amo questa città”

Le votazioni a Roma ci saranno fra un anno. Per la Raggi sarebbe la terza candidatura.

Non sono mancate le dichiarazioni dei principali avversari politici. Per la Meloni: “Non è chiaro se il sonetto che Grillo ha dedicato alla Raggi sia una esortazione a non ricandidarsi come sindaco o un invito ad andare avanti. Temo che non lo sappia nemmeno lui. Quello che invece è chiarissimo è il disprezzo di Grillo per i romani. Espressioni come ‘gente de fogna’ sono inaccettabili e mi auguro che il sindaco della Capitale prenda le distanze e pretenda le scuse”.

Queste le parole di Matteo Salvini: “Roma si merita serietà ed efficienza. La Lega e i romani sono pronti a restituire alla Capitale l’onore e la bellezza perdute”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!