Tragedia sadomaso: 30enne muore durante una sessione BDSM con il marito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

Proprietaria centro BDSM morta durante una sessiose con il marito

Una donna di 30 anni è stata trovata morta nel suo vomito per cause ancora da indagare, ma le ipotesi riconducono alla sessione di BDSM che stava praticando con il marito.

Anastasia Filatova, una donna russa di 30 anni, è morta nel suo studio di San Pietroburgo mentre faceva sesso con il marito.  L’uomo è stato indagato a causa delle particolari circostanze della morte, ma attualmente è libero su cauzione e sta aiutando la polizia nelle indagini. L’uomo non è in grado di affermare se la donna sia morta dopo o durante la loro sessione. La coppia era sposata da 3 anni e aveva avuto un figlio.

La notizia, riportata dal Daily Star, racconta come la donna sia stata trovata in una pozza di vomito e le cause della morte potrebbero essere la maschera indossata dalla donna, un coagulo di sangue rotto o un aneurisma.

Le informazioni fornite da un amica di Anastasia

Un’amica della vittima ha riferito che la coppia aveva deciso di passare la notte nello studio BDSM di proprietà della donna. Secondo l’aamica, a causare la morte di Anastasia potrebbe essere stato accidentalmente il marito, che lei descrive come premuroso, specialmente durante la gravidanza della moglie. Ha aggiunto come l’imprenditrice della particolare attività prendesse sempre tutte le precauzioni del caso per evitare incidenti simili, arrivando a tenere addirittura seminari sull’argomento.

Leggi anche => Coronavirus, i pazienti guariti potrebbero manifestare sintomi invalidanti per anni

Leggi anche => Si inietta silicone nei genitali, muore fan di BDSM. La pratica gli era stata ordinata

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!