Tragedia sul lavoro: Alessandro schiacciato da una pressa del salumificio, morto a 25 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:21

schiacciato da una pressaStava lavorando quando improvvisamente è avvenuta la tragedia: Alessandro è deceduto a soli 25 anni, schiacciato da una pressa

Una vita spezzata troppo presto, a causa di un incidente sul lavoro drammatico quanto agghiacciante. Se n’è andato così Alessandro Alessandrini, operaio di soli 25 anni residente a Osoppo che nel corso di una normale giornata di lavoro è rimasto schiacciato da una pressa nel priosciuttificio in cui lavorava, a San Daniele del Friuli. Il grave incidente è avvenuto nella mattinata del 15 luglio e, stando alla ricostruzione dei fatti, ancora sommaria, il 25enne si stava occupando dell’attività al sistema che consente di creare il sottovuoto dei prodotti. Quando per ragioni ancora da chiarire la grande pressa lo avrebbe schiacciato, intorno alle 9. Sono stati i colleghi a lanciare per primi l’allarme e sul posto nell’arco di una manciata di minuti è intervenuto un mezzo del 118 oltre ai vigili del fuoco, allertati dalla Centrale del Sortes di Palmanova. Ma purtroppo i sanitari si sono resi conto che per il ragazzo non c’erano possibilità di sopravvivenza e ne è stato dichiarato il decesso in loco.

incidente in un salumificioPressa e area dell’incidente sotto sequestro

La Procura della Repubblica di Udine ha disposto il sequestro della pressa e dell’area nella quale si è verificato l’incidente. È stata avviata un’inchiesta in seguito all’arrivo dei carabinieri che, insieme ai tecnici dell’azienda che si occupano della sicurezza degli ambienti lavorativi, hanno raccolto tutti i necessari rilievi per capire se si sia trattato di un errore, di un’imprudenza o per individuare eventuali profili di responsabilità.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!