Sottomarino nucleare della Royal Navy sfiora un traghetto: disastro marittimo scampato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:25
Dal traghetto era chiaramente visibile il periscopio del sottomarino

Tragedia scampata nelle acque irlandesi: la manovra del traghetto riuscì a salvare la vita a centinaia di persone, lo conferma il rapporto dopo due anni

Uno scontro mancato per un pelo quello fra il traghetto “Stena Line” e un sottomarino a propulsione nucleare della Royal Navy. Il traghetto stava trasportando centinaia di persone a bordo, e l’eventuale collisione con il sottomarino sarebbe stata fatale per tutti. Lo scampato incidente, che sarebbe potuto essere il peggiore nella storia del Regno Unito, è avvenuto nel 2018, ma il rapporto è stato pubblicato solo ieri sera. La documentazione, resa pubblica, ha fatto emergere l’importanza e la gravità di quell’avvenimento,ai tempi sottovalutato da tutti. 

Un calcolo errato potenzialmente fatale

Un ufficiale di guardia del traghetto “Stena Line”, nel bel mezzo della navigazione, si rese conto che a soli 250 metri spuntava dall’acqua un periscopio, segno della presenza di un sottomarino; quest’ultimo, pur avendo individuato il traghetto, aveva commesso il grave errore di sottostimarne la velocità, andando incontro così ad un potenziale disastro marittimo.

Provvidenziale la manovra del traghetto

Secondo il rapporto della sezione investigativa degli incidenti marittimi, il disastro si è potuto evitare grazie alla provvidenziale manovra dell’ufficiale della nave “Stena Line” che ha intrapreso “un’azione immediata ed efficace” con il fine di evitare lo scontro nel mare irlandese. L’equipaggio del sottomarino della Royal Navy aveva individuato la nave Stena Superfast V11 sette minuti prima, calcolando la sua distanza a quasi 6 mila metri: essi hanno dunque attraversato il suo percorso, credendo erroneamente di avere il tempo di mettersi in salvo.

Non è il primo mancato incidente con un mezzo della Royal Navy

Il sottomarino fa parte della flotta britannica a propulsione nucleare, ed ancora non si è a conoscenza se il mezzo coinvolto nel potenziale incidente potesse essere uno dei 4 deputato al trasporto di missili nucleari.

Ma non è la prima volta che una tragedia di tale portata viene scampata: è stato rivelato che era la terza volta in quattro anni che un sommergibile della Royal Navy aveva mancato di colpo una collisione con una barca che navigava sopra il pelo dell’acqua. Ad avvertire su questi rischi è stato Andrew Moll, ispettore capo degli incidenti marittimi, che ha dichiarato:”Questo è stato il terzo potenziale incidente in quattro anni, che è una questione di notevole preoccupazione”.

Leggi anche -> Grecia: un battello ed un traghetto si scontrano causando la morte di tre persone

Leggi anche -> Nave impatta contro il famoso ponte di Rotterdam: container volano in acqua

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!