Si rifiuta di indossare la mascherina e aggredisce un commesso. La polizia lo rintraccia e gli spara

commesso mascherina uomoGli agenti di polizia hanno sparato a un uomo di 73 anni dopo essersi rifiutato di indossare la mascherina in un supermercato.

Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, sembra che l’uomo abbia aggredito un commesso in un negozio di Minden, nell’Ontario (Canada). Il dipendente dell’esercizio commerciale aveva chiesto al 73enne di indossare la mascherina, ma questa accortezza ha fatto imbestialire l’anziano signore.

L’uomo ha quindi cominciato a “picchiare” il commesso, tanto da richiedere l’intervento degli altri dipendenti per calmarlo e portarlo fuori dal negozio.

Ma la rabbia del 73enne non si è placata. L’uomo ha infatti tentato di investire i dipendenti con la sua auto, prima di schiantarsi contro un lato del supermarket.

Per i vicini il 73enne era un uomo “solitario e strano”

La polizia si è recata a casa dell’anziano a Indian Point Road, vicino Drag Lake, dopo aver rintracciato la targa della vettura. All’esterno della sua residenza c’è stata un’interazione tra l’uomo e due ufficiali, prima della sparatoria: lo riporta il “Mirror”.

Stando a quanto riferito dall’Unità investigazioni speciali dell’Ontario, il 73enne è stato trasportato in ospedale, dove è stato dichiarato deceduto alle 11:47.

Sul luogo della sparatoria sono stati rinvenuti un fucile semiautomatico e una pistola. I vicini hanno descritto il 73enne come un tipo “solitario” e “strano”. L’identità del 73enne non è stata ancora rivelata.