Affollamento “estremo” e rischio contagio nel quartiere a luci rosse di Amsterdam: “Non venite”

l'appello delle autorità di amsterdamLe autorità hanno chiuso alcune vie del quartiere a luci rosse di Amsterdam e postato un tweet chiedendo alle persone di non recarsi lì per il troppo affollamento

Un messaggio pubblicato sui social per chiedere alle persone di non recarsi nel quartiere a luci rosse più famoso d’Europa. Accade ad Amsterdam dove le autorità hanno disposto, per eccessivo affollamento, la chiusura di alcune vie del quartiere e hanno contestualmente pubblicato un tweet con il seguente messaggio: “Non venire nel quartiere a luci rosse. È troppo affollato”. Il gran numero di persone presenti sta infatti rendendo sempre più difficile, e in alcuni casi addirittura impossibile, mantenere il distanziamento sociale di almeno 1-2 metri previsto dalle misure anti-Covid, efficace strumento per evitare il contagio da Coronavirus.rischio contagio

Quartiere a luci rosse tornato in attività dal 1 luglio

Il primo luglio era stata data l’autorizzazione ufficiale alla ripresa delle attività nel quartiere a luci rosse ma, anche in seguito alla riapertura delle frontiere, troppa gente ha cominciato ad affollarlo con una crescita esponenziale delle persone presenti e, di conseguenza, troppi rischi di trasmissione del virus. Oltretutto le vie non sono particolarmente larghe ed anzi alcune risultano molto strette, dato che il quartiere si trova nel cuore della città, in un’area chiamata De wallen.