“Devo inviarla ai fratelli chiusi dentro”: uomo arrestato per aver stampato immagini pornografiche in un Walmart

Stampa pornografia da Welmart

Un uomo è stato arrestato in America per aver stampato immagini pornografiche da Walmart: si è giustificato dicendo di volerle “inviare ai compari”, rinchiusi in carcere in Florida.

Un uomo originario di Ogden, nello Utah, sta affrontando l’accusa per reato di distribuzione di immagini pornografiche. L’uomo è stato visto stampare pornografia in un centro fotografico Walmart.

Il 28 maggio alcune persone si sono lamentate affermando che un uomo, poi identificato come John Hughes, 22 anni, stava stampando immagini pornografiche presso il centro fotografico Walmart in 20th Street e Wall Avenue.

L’accusa da parte dei testimoni

I testimoni affermano che le immagini stampate erano di minorenni, il che renderebbe enormemente più grave il fatto.

La polizia ha identificato il ragazzo tramite i video di sorveglianza e l’impresa è stata agevolata dai riconoscibili tatuaggi di Hughes.

Arrestato il 19 luglio, l’uomo ha ammesso di aver stampato pornografia a beneficio dei suoi “fratelli” rinchiusi in carcere, al quale voleva inviare le immagini (nell’articolo si parla di homies – termine generico che parla di persone con cui si ha un profondo rapporto di amicizia).

Hughes nega però che le foto fossero di minorenni, e attualmente sta affrontando un accusa di terzo grado per distribuzione di materiale pornografico.

Secondo  KUTV che ha riportato la notizia, l’uomo era già in libertà vigilata per altri crimini.

Leggi anche => Pedopornografia, condannato il Monsignore accusato da Canada e Stati Uniti

Leggi anche => Capo di una setta accusato di pornografia minorile, violenze sessuali e riduzione in schiavitù:…