Quali sono le città più puzzolenti del mondo: da Cancun a Venezia

Scopriamo quali sono le città più puzzolenti del mondo: ecco una mini classifica di quelle con l’odore meno gradevole secondo un sito di viaggi.

Visto l’argomento che stiamo trattando non è possibile trovare una classifica ufficiale di quelle che sono le città con l’odore meno gradevole. I motivi che possono rendere l’aria di una città meno piacevole di quella di altre sono molteplici e vanno dal traffico, alle industrie, sino alla presenza di condizioni igienico-sanitarie precarie. Pertanto la classifica (che poi tale non è visto che non c’è una numerazione) che vi sottoponiamo è da prendere con le dovute precauzioni.

Leggi anche ->Port Royal, la leggenda della città più ricca e malfamata del mondo: un viaggio nel mondo dei pirati del XVII secolo

Questa mini lista di 5 località era stata stilata sul sito ‘Skyscanner.net‘ e riportata in Italia dal sito d’informazione ‘Sussidiario‘. Tuttavia, dato anche che la classifica risale a qualche anno fa (parliamo del 2011), sul sito di viaggi non se ne trova più traccia e dunque non c’è una conferma diretta sulla stessa. Inoltre cercando su google non è facile trovare una simile classificazione, se si eccettua quella del 2017 pubblicata sul sito ‘Sì Viaggia’ che differisce da quella precedente.

Leggi anche ->Curon, serie tv Netflix: ecco alcune curiosità sulla città in cui è ambientata – VIDEO

Le città più puzzolenti del mondo

Nella prima lista di città si trova al primo posto Cancun, dove molti turisti si sono lamentati per l’olezzo proveniente dalle fognature. Al secondo posto c’era la nostra Venezia, a causa dell’odore che i famosi canali sprigionano principalmente durante l’estate. Al terzo si trova la città di Rotorua (Nuova Zelanda) per le cui vie è possibile avvertire l’odore di “uovo marcio” proveniente dai vicini Geyser. Al penultimo posto invece troviamo St.Helen Auckland, Inghilterra, in cui si sente un odore di “cipolle rancide” che proviene dalla vicina fabbrica. A concludere la classifica si trovava poi la Costa d’Oro in Francia, zona in cui si produce il formaggio Epoise de Bourgogne. L’odore è talmente intenso che ai cittadini della zona è vietato portarne anche solo un pezzo sui mezzi pubblici.

Nella seconda classifica ritroviamo Rotorua, ma le altre città sono differenti dalla prima. Troviamo la scozzese Edimburgo, nella quale pare che l’aria sia resa irrespirabile dall’intensa produzione di birra. Alla infausta lista viene aggiunta Bangkok per l’odore sprigionato dal durian (frutto esotico locale), Mumbai per un insieme di fattori tra cui traffico, spezie, fognature e gas, e Fes città marocchina in cui le vasche per tingere le pelli di animale sprigionano un odore difficilmente tollerabile.