Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie, ciò che c’è da sapere sul film del 2014: trama e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:56

Apes Revolution Il pianeta delle Scimmie

Analizziamo il film Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie, uscito al cinema nel 2014 che ha avuto un grande successo.

Un grande film uscito al cinema nel luglio del 2014. Stiamo parlando di Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie, la pellicola di Matt Reevers che è stata l’ottava serie della saga.

In questa sezione vi proponiamo tutto quello che c’è da sapere del film: dalla trama alle curiosità che nessuno sa del capolavoro cinematografico americano.

Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie: la trama del capolavori del 2014

Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie è un film americano dalla regia di Matt Reevers, uscito nelle sale cinematografiche nel luglio del 2014. Un grande successo che è stata l’ottava serie de Il pianeta delle scimmie: ma di cosa tratta questa pellicola con protagonisti Andy Serkis, Jason Clarke e Toby Kebbell?

LEGGI ANCHE -> Viaggi di nozze: tutti i personaggi interpretati da Carlo Verdone nel film del 1995

Siamo nel 2026 e dieci anni dopo essersi imbattuti nella serie precedente, torna ad espandersi in tutto il Pianeta il virus progettato per combattere la malattia dell’Alzheimer. Protagonista è lo scimpanzè evoluto Cesare, che guida il gruppo di scimmie geneticamente evolute che si erano rifugiate nella foresta di Muir, non poco distante da San Francisco.

Le curiosità sulla ottava serie de Il Pianeta delle scimmie

Questa pellicola riscontra molte curiosità che alcuni lettori e lettrici potrebbe non sapere. Il film, uscito nel luglio 2014 al cinema, è stato candidato all’Oscar nel 2015 ricevendo la famosa statuetta nella categoria migliori effetti speciali.

LEGGI ANCHE -> Billy Elliot è ispirato a una storia vera: la vicenda del ballerino Philp Mosley

Il film però ha visto anche delle scene tagliate all’improvviso. A rivelarlo, nel corso di un’intervista, è stato proprio lo stesso regista Reevers che aveva dichiarato che la scena dove la scimmia Cesare e le altre scimmie erano intente ad attraversar il Golden Gate prima dei titoli di coda. Il motivo? Non togliere drammaticità al finale.

Riccardo Aprosio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!