Gorizia, tragedia consumata durante una caccia al tesoro: 12enne precipita in un pozzo e muore

Gorizia tragedia

Tragedia a Gorizia, in Friuli Venezia Giulia, dove si è consumata una tragedia: durante una caccia al tesoro muore 12enne.

Un 12enne precipita per 30 metri in un pozzo, durante una caccia al tesoro e muore. Si consuma così la tragedia per una gara di orienteering, organizzato da un centro estivo.

Tutto questo drammatico episodio è avvenuto a Gorizia, anche se ancora non sono rese note le dinamiche precise dell’incidente mortale.

Gorizia, tragedia consumata: precipita nel pozzo e muore a 12 anni

Si è consumata a Gorizia, più precisamente nel parco Coronini Cromberg, una tragedia. Un bambino di soli 12 anni è precipitato per circa 30 metri in un pozzo, durante una caccia al tesoro organizzata da un centro estivo.

LEGGI ANCHE -> Muore nella notte, infilzata da un guardrail nel padovano: la tragedia della 25enne Benedetta Ciprian

Il corpo del 12enne è stato recuperato dai vigili del fuoco, ma ancora le dinamiche dell’incidente non sono state ben chiarite. L’unica cosa certa è che la vittima sfortunata dell’incidente era impegnato in una gara di orienteering e all’improvviso si è consumata la tragedia.

Il Sindaco di Gorizia: “Il pozzo aveva una copertura stabile”

La tragedia si è consumata in un parco del centro della città friulana e il pozzo in cui il ragazzino è caduto perdendo la vita sarebbe di cavità naturale ma di costruzione artificiale. Dopo l’accaduto interviene il Sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna che prova a spiegare la situazione legata a quel pozzo assassino.

LEGGI ANCHE -> Tragedia sul lavoro: Alessandro schiacciato da una pressa del salumificio, morto a 25 anni

“Il pozzo dove il bambino è caduto ha una copertura fissata in maniera stabile”, sono state le parole del primo cittadino. Il Sindaco ha poi sottolineato come nessuno si riesca dare una spiegazione a tale tragedia, visto che erano state fatte tutte le verifiche del caso sul pozzo, con la copertura ben ancorata.