Alla scoperta del Clown Motel: la struttura più inquietante degli Usa, abitato da oltre 200 pagliacci

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

Scopriamo com’è nato il Clown Motel, la struttura che con i suoi 2000 pagliacci e le leggende sui fantasmi è diventata la più inquietante d’America.

Se avessi immaginato un luogo di soggiorno o una struttura alberghiera abitata da pagliacci finti, sicuramente avrei pensato di situarla negli Stati Uniti d’America. La realtà, però, supera la fantasia, visto che il Clown Motel esiste ed è considerato la struttura alberghiera degli Usa. Il motel è diventato così famoso che turisti da tutti gli stati americani, ma anche dall’Europa viaggiano pur di passarci una notte all’interno. Questo perché il suo proprietario, che nella vita ha studiato marketing e lavora da sempre nel campo della pubblicità, è riuscito a farlo diventare un’attrazione per i turisti dell’orrore.

Leggi anche ->Scopre un inquietante appartamento murato nel suo attico: come nei film dell’orrore

Situato sulla state Us-95, nel mezzo del deserto del Nevada e accanto alla piccola cittadina di Tonopha, il Clown Motel apparteneva originariamente a Bob Perchetti. L’uomo era un appassionato di pagliacci e nel corso della sua vita ne aveva collezionati la bellezza di 800 e li aveva distribuiti per tutto il motel. La struttura nel corso del tempo era diventa una specie di attrazione trash della zona, dove turisti si fermavano principalmente per scattare una foto insieme ai clown, o davanti all’insegna.

Leggi anche ->Il “clown assassino” è esistito davvero. La storia di John Wayne Gacy, che uccise 33 persone

Il Clown Motel è diventata un’attrazione internazionale

La trasformazione da fenomeno cringe a creepy è avvenuta quando il motel è stato acquistato da Hame Anand. Pubblicitario di origine indiana, l’uomo si è trasferito in Nevada nel 2017, quando la famiglia ha deciso di comprargli una struttura alberghiera da gestire. Quando Hame ha saputo della messa in vendita del Clown Motel, non ha avuto la minima esitazione. Questo, infatti, è un collezionista di clown sin da quando era bambino e prima dell’acquisto della struttura ne possedeva già 200 (adesso ne ha più di 2000).

Da uomo con fiuto per gli affari, Hame Anand ha compreso che la principale attrazione sarebbe stata il cimitero che si trova alle spalle del Motel. Proprio la vicinanza del luogo di sepoltura ha permesso la diffusione di leggende metropolitane sulla presenza di spiriti. Con la giusta campagna pubblicitaria, la leggenda sui fantasmi si è accresciuta ed ha attirato i turisti dell’orrore. Adesso, infatti, i turisti vengono appositamente per soggiornare nel motel, allo scopo di vedere i clown ma anche a quello di scoprire se ci sono davvero fantasmi che popolano la struttura.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!