Trovata senza vita in un parcheggio. La misteriosa morte di Susie Zhao, campionessa di poker

susie zhao poker La giocatrice di poker professionista Susie Zhao è stata trovata morta nel parcheggio di una città del Michigan. 

La 33enne era molto nota nel circuito del poker statunitense, specialmente nella community di Las Vegas. Durante il suo periodo da giocatrice professionista, Susie Zhao aveva ottenuto diverse vittorie nei vari tornei, arrivando a guadagnare una somma complessiva di circa 220.000 euro.

Una volta rinvenuto il corpo senza vita, la polizia si è subito mossa per cercare di capire cosa sia accaduto. Stando a quanto riportato dal New York Post, Susie Zhao è stata vista per l’ultima volta da sua madre il 12 luglio. Il suo corpo è stato trovato alle 8:30 del mattino (ora locale, ndr).

In un’intervista con la stazione radio locale WXYX, il suo ex compagno di stanza Yuval Bronshtein ha affermato di non immaginare che Susie “potesse avere dei nemici”.

Susie Zhao assassinata per motivi legati al poker? 

Il collega e amico Bart Hanson ha detto che la 33enne era davvero un’eccellente giocatrice di poker.

Come riportato dal Daily Star Online, anche l’FBI sta fornendo il proprio supporto nelle indagini: “Stiamo cercando di capire se si tratta di una sorta di ritorsione a causa della sua professione”.

Susie, durante la sua carriera nel poker, è riuscita a vincere la straordinaria somma di 74.000 dollari (circa 64.000 euro) all’evento No Limit Hold’em dei Mondiali 2012.