Delitto di Avetrana, “Sabrina Misseri è innocente”: la tesi dell’avvocato Franco Coppi

Sabrina Misseri

Il delitto di Avetrana potrebbe riaprirsi e avere una svolta del tutto inaspettata, tutto questo per una tesi che ha realizzato l’avvocato di Sabrina Misseri.

Un caso contorto con tante strade prese e una soluzione alla fine arrivata. Ma tutto quello emesso, con le condanne per l’omicidio della piccola Sarah Scazzi di Sabrina Misseri e Cosima Serrano, potrebbe riaprirsi.

Secondo quanto riportato da Franco Coppi, l’avvocato della Misseri, la propria assistita sarebbe innocente e non l’artefice dell’omicidio brutale sulla giovanissima cugina.

Delitto di Avetrana: un caso ingarbugliato fin dall’inizio

Il delitto avvenuto nell’estate del 2010, quando una ragazzina di nome Sarah e di cognome Scazzi veniva ritrovata in fondo ad un pozzo nelle campagne del piccolo paese pugliese, dopo essere improvvisamente scomparsa. In un primo momento si accusò dell’omicidio Michele Misseri, lo zio di Sarah, ma quello che andò avanti fu uno dei delitti italiani ancor’oggi rimasti nell’ombra, tra dubbi e incongruenze.

LEGGI ANCHE -> Donna trovata morta a Portogruaro, è omicidio: fermato un vicino di casa di 23 anni

Ad essere condannate all’ergastolo sono però poi state Sabrina Misseri e Cosima Serrano, rispettivamente cugina e zia della povera Sarah Scazzi. La Corte di Cassazione inoltre ha inflitto 8 anni proprio a Michele Misseri, padre di Sabrina e marito di Cosima, per occultamento del cadavere ritrovato in un pozzo. Qualcosa però non è mai tornato ancora sulla vicenda e a dirlo al settimanale Oggi è l’avvocato Franco Coppi, legale di Sabrina Misseri.

La tesi dell’Avvocato Franco Coppi: “Sabrina Misseri è innocente”

La tesi espressa dall’avvocato Franco Coppi, legale della Misseri, è inquietante e pottrebbe riaprire un caso di omicidio strano e con mille controversie. Coppi di una cosa è sicuro: “Sabrina Misseri e Cosima Serrano hanno subìto la condanna all’ergastolo con motivazioni assurde”, dichiara il legale al giornale Oggi: ma cosa l’ha spinto a percorrere questa tesi?

LEGGI ANCHE -> Omicidio Roberta Ragusa, il figlio Daniele Logli sicuro dell’innocenza del padre: Non è stato lui a uccidere mia madre

Alla domanda del perchè il pensiero dell’avvocato sia quello, l’uomo risponde senza girarci troppo intorno: “Sono convinto in maniera decisa dell’innocenza di Sabrina – ha risposto Coppi – soprattutto dopo aver studiato i vari atti dei processi e le prove. Ma soprattutto parlando con la mia assistita: questo è stato il mio più grande dolore a livello professionale che ho avuto in carriera”. Il delitto di Avetrana, dopo questa tesi, potrebbe davvero riaprirsi?