Fontana indagato, Toninelli attacca Salvini: “Il livello di ca****e che spara lo fa quasi diventare simpatico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:40

Toninelli si sfoga contro il leader della LegaL’ex ministro Toninelli ha sferrato un attacco in piena regola al leader della Lega dopo le sue parole in difesa del governatore Fontana, indagato dalla Procura di Milano

Un Danilo Toninelli senza censure quello che, dopo l’odierno intervento di Matteo Salvini conseguente alle indagini in corso ai danni del governatore Fontana, ha detto la sua sul comportamento del leader della Lega. Non lesinando attacchi diretti: “Ma povero Salvini – ha sottolineato l’ex Ministro in un video che ha pubblicato, come fa di consueto, sulla sua pagina Facebook – il livello di cazzate che sta sparando lo fa quasi diventare simpatico se non avesse superato il limite. Oggi si è permesso di difendere Fontana dall’indagine che ha subito per frode nelle forniture pubbliche di camici. Se tu difendi Fontana, di fatto vai a toccare e a infangare la sofferenza di migliaia di morti, e dei parenti delle vittime, e di tutti i lombardi che hanno sofferto durante questa pandemia”.

“Salvini, attore protagonista della mala-politica”

Parole di fuoco dunque rivolte a Salvini per aver difeso Fontana che, è notizia di ieri sera, risulta essere indagato per “frode in pubbliche forniture” dalla Procura di Milano. Rispondendo al leader della Lega, Toninelli ha poi aggiunto: “Ti stai dimenticando di dire di chi è l’azienda”, facendo riferimento alle parole di Salvini durante un comizio, quando ha sottolineato che Fontana è “indagato per una donazione”. Toninelli ha poi concluso specificando che “in Lombardia non c’è la mala-sanità, ma la mala-politica e tu sei l’attore protagonista, Salvini”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!