Kazakistan, uomo accusato del rapimento e stupro di una bambina rischia il linciaggio da parte della folla

Pedofilo rischia linciaggio

Un pedofilo di 62 anni ha rischiato il linciaggio da parte di una folla furiosa, dopo essere stato accusato di aver violentato una bambina di 5 anni.

In seguito al ritrovamento di una bambina di 5 anni legata e violentata, un centinaio di persone hanno preso d’assalto la casa del sospettato. Si tratta di un uomo di 62 anni di Satpayev, nella cui abitazione è stata rinvenuta la piccola.

La polizia era in giro a cercare la bambina utilizzando degli altoparlanti per chiamare il suo nome, quando hanno sentito la piccola piangere dietro una porta. Gli agenti l’hanno abbattuta, trovando la bambina nuda e legata. L’appartamento era già stato controllato in precedenza senza risultati perchè la ragazzina era “nascosta in un divano”. L’esame medico ha poi confermato le violenze subite dalla bambina

Momenti di panico durante l’arresto

Il Mirror ha pubblicato il video della folla furiosa, dove si vedono centinaia di persone con fare aggressivo.  Mentre l’uomo veniva arrestato, gli abitanti del posto hanno invaso e saccheggiato l’appartamento del presunto colpevole.

L’agenzia di stampa Fergana racconta che la folla furiosa ha chiesto che il sospetto gli venisse consegnato per il linciaggio, arrivando persino a bruciare alcune auto della polizia.

Le leggi del Kazakistan prevedono la castrazione chimica per la violenza su minori, e la pena è stata recentemente inasprita. Questa settimana un poliziotto è stato premiato come eroe per aver inseguito un sospetto pedofilo lanciandosi da una finestra posta al 13°piano. L’agente ha agito senza pensare alle conseguenze ma dedicandosi solamente alla cattura. Nella caduta si è fratturato un piede, riuscendo comunque a bloccare il sospetto fino all’arrivo dei rinforzi.

Leggi anche => Coronavirus, la scoperta shock di una donna argentina: arrestato pedofilo che abusava della figlia…

Leggi anche => Violenta bimba di 7 anni in bagno, pedofilo condannato: usufruiva già della libertà vigilata