Oltre mille migranti laddove la capienza massima è di 95 persone: il sindaco di Lampedusa pensa allo Stato di emergenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

Migranti

Sette barchini sono giunti stanotte a Lampedusa, con a bordo 203 tunisini.

Al momento nell’isola sono presenti 1027 migranti. Una quantità – in questo caso sì – enorme se consideriamo che gli abitanti di Lampedusa sono poco meno di 6000 e se consideriamo che la capienza massima dell’hotspot è di 95 persone.

E così il sindaco dell’isola Totò Martello ha annunciato di valutare la possibilità di proclamare autonomamente lo Stato di emergenza:

“E’ una situazione ormai ingestibile. Se il governo non proclamerà lo Stato di emergenza per Lampedusa lo farò io. L’hotspot non è più in grado di accogliere migranti, la responsabilità di questa emergenza non può ricadere sul sindaco, sull’amministrazione comunale e sui lampedusani”, sono le parole del primo cittadino riportate da Ansa.

Il problema principale è che i migranti giunti sull’isola non vengono poi trasferiti come viceversa dovrebbe avvenire:

“Oggi non ci saranno trasferimenti in traghetto verso Porto Empedocle e intanto i barchini provenienti dalla Tunisia stanno continuando ad approdare sull’isola”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!