Coronavirus, eclissi e attacco in Israele sono segni dell’apocalisse: le parole di un predicatore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:26

Israele sotto attacco

Secondo un predicatore evangelista, il crescente conflitto in Israele è un ulteriore segno dell’imminente apocalisse, da sommarsi all’epidemia di coronavirus e le molte eclissi di quest’anno.

L’evangelista cristiano Paul Begley, seguito da 335.000 followers su YouTube, ipotizza come gli accadimenti di questo 2020 siano dei segnali della fine del mondo.

Le forze militari Israeliane (IDF) hanno annunciato di aver sventato un “tentativo di infiltrazione” da parte di un gruppo militante libasene Hezbollah. I terroristi sono stati respinti dall’artiglieria che copriva con una cortina di fumo l’IDF, mentre ai civili è stato chiesto di rimanere nelle loro abitazioni.

Come riporta il Daily Star, il un recente video Begley afferma come questo attacco in Terra Santa sia un ulteriore segno dei “tempi finali”.

Le parole del predicatore evangelista

“La Bibbia ci ha detto che Israele sarebbe stato attaccato, senza dubbio” dice il predicatore, che segue citando Zaccaria, capitolo 11, che parla del fuoco che divorerà il Libano. “Poichè non avrò più pietà del popolo della terram sarà tutti nelle mani dei loro vicini e del loro re. Distruggeranno la terra e non salverò nessuno dalle loro mani.”

E aggiunge: “Si sono preparati per il massacro, per l’attacco contro di loro, perchè hanno aperto una porta che non avrebbero dovuto aprire.”

Secondo Begley Israele è davvero “il luogo più santo sulla Terra” e per questo luogo di una battaglia spirituale tra il bene e il male. “Questo non riguarda davvero noi, riguarda Dio e Lucifero”.

I segni dell’apocalisse secondo i video di Begley

Forse il buon predicatore non sa che attacchi simili sono in realtà all’ordine del giorno in Israele. Tanto che agli abitanti è stata fornita da tempo un app, Red Alert. Un applicazione che avvisa tramite una notifica push app ogni qual volta un un razzo, un mortaio o un missile vengono lanciati verso Israele. E che purtroppo non può ancora avvisare di tutti gli attacchi terroristici che avvengono per accoltellamento o dei numerosi tentativi di scavare dei tunnel sotto il confine.

Ma per Begley erano segni di apocalisse anche l’epidemia di coronavirus, l’eclissi e la pioggia di meteoriti, da lui indicate come segni nei video del 21 giugno e del 4 luglio.


Leggi anche => Isis, messaggio audio ai combattenti: “Inizia una nuova fase, combattere gli ebrei”

Leggi anche => Israele, il fiume diventa rosso sangue. Tutti pensano alla Bibbia, ma la verità è…

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!