Covidioti in terra iberica: un DJ sputa liquore sulla folla in un Night Club nonostante il virus – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:59

Dj Fali Sotomayor sputa sulla folla con l'epidemia in corso

Un Dj ha sputato sulla folla di festaioli in un night club della Costa del Sol, completamente incurante dell’epidemia di coronavirus in corso.

Nonostante l’incidenza del virus in Spagna sia particolarmente preoccupante, un video pubblicato dal tabloid TheSun mostra un DJ bere da una bottiglia per poi sputare il sorso sulle persone stipate sotto di lui.

Come se non bastasse, ha poi offerto il liquore ai partecipanti alla festa perchè potessero bere. Il fatto è avvenuto nel Kokun Ocean Club, luogo della festa britannica di Torremolinos.

Il video mostra Dj Fali Sotomayor sputare in una nuvola di nebbia il sorso appena preso dalla bottiglia, mentre la calca ballava nella pista sotto di lui.

La Spagna, che nelle ultime ore ha registrato anche il suo maggior picco giornaliero di contagi: venerdì quelli accertati erano 3.092. Un numero che si mantiene a 4 cifre dal 16 luglio.

Le scuse del DJ e la posizione dell’associazione alberghiera

Sotomayor si è oggi scusato, ammettendo di aver compiuto un gesto irresponsabile: “Mi assumo la piena responsabilità del mio vergognoso gesto e mi scuso. Il Kokun Ocean Club non è alcun modo responsabile delle mie azioni.”

Attraverso un portavoce, l’associazione alberghiera di Malaga Mahos ha dichiarato: “Ciò dimostra un atteggiamento totalmente negligente in ciò che è una pandemia. Non difenderemo mai un simile attacco alla salute pubblica”.

Nel video si può vedere come solo uno dei partecipanti alla festa indossi una mascherina. Il video sembra risalire al 7 luglio, benchè solo sabato abbia iniziato a circolare.

Gran parte della diffusione del contagio è stata collegata proprio alle discoteche, per cui i governi regionali stanno prendendo provvedimento per chiuderle o ridurne gli orari.

Leggi anche =>Coronavirus, in Spagna torna la paura: boom di contagi, sono 1.153 in 24 ore

Leggi anche => Coronavirus, l’ottimismo del professor Le Foche: “Seconda ondata improbabile. Sappiamo come e dove intervenire”

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!