Esplosione fabbrica: non ce l’ha fatta uno dei due operai coinvolti. Nel 2018 il fratello era morto in maniera analoga

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:54

Esplosione fabbrica San Severo

Non ce l’ha fatta, purtroppo, uno dei due operai rimasti feriti il 31 luglio scorso nell’esplosione della fabbrica di giochi pirici della periferia di San Severo, nel foggiano.

Una nuova morte bianca che assume connotati ancora più drammatici considerando che ha un precedente:

nel 2018 era morto il fratello della vittima, in una dinamica analoga.

A morire in questa occasione è stato il 43enne Luciano Del Vicario, figlio del titolare della ditta, ricoverato nel Centro grandi ustionati di Cesena a causa delle gravi ustioni riportate nell’esplosione.

Nel 2018, nella fabbrica di famiglia, aveva perso la vita il fratello Cosimo – a causa di un incendio.

Ad annunciare la dipartita di Luciano Del Vicario, il sindaco di San Severo Francesco Miglio:

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!