De Benedetti a In Onda: “Sbagliato privatizzare Autostrade”. E sui migranti col barboncino: “Umiliato a sentirne parlare”

L’ospite di stasera di In Onda è stato Carlo De Benedetti.

L’imprenditore classe ’34 nato a Torino ha parlato di svariati argomenti, ospite di David Parenzo e Luca Telese.

Ha parlato del lancio del suo nuovo giornale, ‘Domani’, ma anche di Autostrade e flussi migratori.

Esprimendo posizioni assolutamente di sinistra.

Circa Autostrade, l’imprenditore si è espresso a favore di una ristatalizzazione della società:

“Mi sono fatto un’idea positiva del fatto che Autostrade tornino ad essere proprietà pubblica. E’ stato sbagliato privatizzare Autostrade. E’ giusta questa soluzione. Lo pensavo primadella caduta”.

Quindi, circa la questione dei flussi migratori, dopo aver sottolineato come il fenomeno riguardi svariate parti del mondo, l’ingegnere ha parlato dell’immagine degli immigrati giunti col barboncino che ha scatenato l’indignazione di tanta gente (specialmente sul web, dove l’indignazione è dietro l’angolo):

Mi sento umiliato a sentire parlare di barboncini di fronte ad una tragedia di questo genere. Penso che gli italiani meriterebbero analisi più serie che parlare di queste stupidaggini”.