Tragedia nel mondo del basket, Ojo crolla a terra durante un allenamento: morto a 27 anni

il decesso del campione in allenamentoStroncato da un arresto cardiaco: il campione di basket 27enne, ex Stella Rossa, è morto mentre si stava allenando. Il cordoglio e il dolore del suo ex club

È una tragedia che ha sconvolto il mondo del basket e non solo. “Siamo scioccati”: sono queste le prime parole dell’ex club dell’ex Stella Rossa Michael Ojo, cestista statunitense di origini nigeriane morto improvvisamente a soli 27 anni durante un allenamento; il campione sarebbe stato colpito da un arresto cardiaco come riportato dai media serbi, trasportato d’urgenza poco dopo in ospedale a Belgrado. Ma Ojo sarebbe arrivato al pronto soccorso in condizioni disperate ed i medici non sarebbero riusciti a rianimarlo. Classe 1993, Michael Ojo era cresciuto negli Stati Uniti e dopo aver frequentato il Florida State College ha iniziato a giocare a basket. Lo spostamento in Serbia è arrivato nel 2017 indossando, negli ultimi due anni, la maglia della Stella Rossa Belgrado. Il suo contratto è scaduto alla fine di giugno, ma non è stato rinnovato.

Le parole del suo ex club

La società di Belgrado ha diffuso un comunicato per ricordare il campione: “Durante le due stagioni con indosso la nostra maglia numero 50, ha conquistato il cuore di tutti i giocatori della Stella Rossa e dei fan del basket del nostro paese”. “La morte improvvisa e scioccante di Michael Ojo ha colpito profondamente tutti: giocatori, allenatori, dirigenti e il consiglio di amministrazione del club”. Nativo di Lagos, Ojo, che era alto ben 216 cm per 147 Kg ha conquistato con la Stelle Rossa la Lega Adriatica, il campionato serbo e la Supercoppa della Lega Adriatica. Il Partizan, storico rivale cittadino della Stella Rossa ha scritto su Twitter: “L’ultimo saluto al grande rivale”.