Bimbo di 3 anni muore nell’auto arroventata dei genitori: dentro il mezzo si possono essere raggiunti 60 gradi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28

Genitori ventenni nella tragedia in Alabama

E’ una di quelle vicende che, quando si leggono, spezzano il cuore.

E’ la storia del piccolo Bentley, di soli 3 anni, morto nella Contea di Franklin, in Alabama, lasciato nell’auto arroventata mentre i suoi genitori dormivano, ignari di quanto stesse accadendo nel mezzo parcheggiato proprio davanti alla loro abitazione.

Secondo quanto riferito dalla madre e dal padre del piccolo (entrambi poco più che ventenni) il bambino sarebbe uscito di casa e si sarebbe infilato in auto senza che loro si accorgessero di nulla:

dopo averlo messo a letto sabato a mezzanotte si sarebbero accorti che il figlio non si trovava nella sua stanza il giorno seguente, intorno alle tre di pomeriggio.

Così i genitori hanno trovato il figlio dentro l’abitacolo della loro auto, privo di sensi: i due giovani hanno quindi immediatamente chiamato l’ambulanza ma per Bentley non c’era già nulla da fare.

In una giornata in cui si erano raggiunti i 34 gradi, dentro l’auto chiusa si possono essere raggiunte temperature fino a 60 gradi.

Una morte atroce per il piccolo e l’immediato arresto per i genitori, accusati di omicidio colposo: se giudicati colpevoli potrebbero rischiare fino a 20 anni di carcere.

Dal canto suo, lo sceriffo della contea crede si tratti di un tragico incidente: “Non credo sia stata un’azione volontaria. Penso che la negligenza sia costata la vita al bambino. È una situazione triste e difficile per tutti”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!