Banale intervento di routine diventa una tragedia: adolescente muore per una estrazione dentale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:17

Adolescente morta durante intervento odontoiatrico-min

Morire per un estrazione dentale: sembra assurdo, eppure è quanto capitato ad una adolescente, morta a Londra per un intervento di routine.

Denisa Alexandra Stefanoaia, conosciuta come Alex, è morta a soli 15 anni poco dopo quello che doveva essere un banale intervento odontoiatrico. Alla giovane era stato comunicato come la piccola operazione durasse poco più di un’ora, ed era felice di sottoporvisi per poter sfoggiare un sorriso migliore.

E’ entrata quindi al Great Ormond Street Hospital (GOSH) di Londra, dove si è sottoposta ad anestesia generale, il 14 Febbraio 2020. La giovane è però deceduta a causa di complicanze sopraggiunte in seguito. Il medico legale incaricato, Mary Hassel, ha appreso da alcuni esperti che la possibilità che la ragazza morisse durante la procedura  era “meno di 1 su 100.000”, un rischio talmente basso da aver ritenuto non necessario avvisare Alex, ne la sua famiglia.

Il coroner ha saputo che Alex era “gravemente obesa” e presentava asma lieve e apnea notturna.

Le cause del decesso per un intervento tanto banale

La procedura ha richiesto solamente 19 minuti e durante l’inchiesta lo stesso chirurgo l’ha definita “molto semplice”.

Come riporta il Mirror, i medici  hanno scoperto che Alex ha morso il tubo endotracheale, interrompendo così la respirazione. Portata in terapia intensiva, è deceduta 5 giorni dopo a causa di un ridotto apporto di ossigeno al cervello.

Giovedì il dott. Atheer Ujam, che ha eseguito l’intervento, ha fornito prove a distanza al medico legale, secondo cui  non ha avuto remore a procedere con l’intervento a causa del peso di Alex.  E’ rimasto in sala per assicurarsi che la paziente fosse stabile, allontanandosi solo per terminare i propri appunti. Avvicinatosi di nuovo, si è reso conto che Alex era diventata blu. E’ stata l’anestesista che, mentre tutti si adoperavano per aumentare la ventilazione della paziente, si è resa conto che Alex aveva morso il tubo.

A causa dell’obesità di Alex, secondo il dott. Iguchi, è possibile che la conseguenza sia stata causata anche da pochi secondi di privazione dell’ossigeno. “A causa della sua grave obesità, il consumo di ossigeno è molto alto”. L’inchiesta prosegue.

Leggi anche => Adolescente finisce in ospedale dopo una nuotata con gli amici in una piscina naturale

Leggi anche => Denuncia gli stupri subiti a casa, adolescente viene molestata dall’agente: “Sei carina, torna settimana…

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!